facebook rss

Castelfidardo, cambia i codici Iban
di un’azienda: denunciato dalla Polizia

FRODI INFORMATICHE - Il 42enne identificato dagli agenti dell'Anticrimine di Osimo era riuscito a modificare le coordinate bancarie. Il tentativo del truffatore è stato sventato grazie al sospetto venuto a un cliente estero della ditta, prima di versare circa 50.000 euro come pagamento di una commessa
mercoledì 8 Novembre 2017 - Ore 12:46
Print Friendly, PDF & Email

Gli agenti dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Osimo hanno denunciato C.C. 42enne veneto, ritenuto responsabile di un tentativo di truffa telematica perpetrato ai danni di una ditta di Castelfidardo. L’uomo, già noto alla Polizia per i suoi precedenti specifici, è stato individuato a seguito della denuncia contro ignoti sporta dal responsabile del marketing di una nota ditta fidardense, che si era vista sostituire i codici Iban sui quali i clienti effettuavano solitamente i bonifici.

La segnalazione dell’insolito cambio delle coordinate bancarie era giunta all’azienda da parte di un cliente residente all’estero, il quale insospettito dalla sostituzione dei codici, aveva avvertito i responsabili della ditta, poco prima che versasse sull’ignoto conto circa 50.000 euro quale pagamento di una commessa. Le indagini telematiche esperite dai poliziotti osimani, hanno permesso di accertare che il responsabile della frode informatica era da identificarsi in un soggetto, domiciliato in Veneto, non nuovo alla commissione di reati simili commessi ai danni di aziende e istituti bancari.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X