facebook rss

Fermato con 3 etti di hashish:
arrestato il pusher della Val Musone

LORETO - L'uomo è stato pedinato e bloccato dai carabinieri di Osimo. La perquisizione è stata poi estesa anche nel suo appartamento di Civitanova. Qui è stata trovata la maggior parte della droga destinata, secondo i sospetti, a tutta la zona tra Numana e Porto Recanati
sabato 2 dicembre 2017 - Ore 14:00
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Inseguito con l’auto, bloccato e trovato in possesso di 300 grammi di hashish: in arresto un 34enne di Civitanova Marche. L’uomo è stato fermato ieri pomeriggio dai carabinieri del Nucleo Operativo di Osimo nell’ambito di una serie di controlli avviati in tutto il territorio e coordinati dal capitano Raffaele Conforti. Il 34enne, pluripregiudicato, è stato intercettato nei pressi della periferia di Loreto mentre era a bordo della sua Volkswagen Polo.  Una volta fermato, è stata eseguita una perquisizione sul posto, personale e veicolare, estesa anche alla sua abitazione di Civitanova. Qui era celato il tesoretto. In totale sono stati trovati 300 grammi di hashish divisi in 2 panetti e mezzo, dal peso di circa 100 grammi l’uno. La rimanente metà è stata rinvenuta nella tasca dei pantaloni del 34enne. Scovato anche tutto il materiale necessario al confezionamento e la pesatura e 500 euro in contanti, per gli investigatori chiaro provento dello spaccio. Dalle indagini, è emerso come l’uomo avesse attivato una rete di spaccio, assieme a un presunto complice non ancora identificato, nella Val Musone e nelle zone costiere tra Porto Recanati e Numana nonchè in località Grotte e Montoro di Loreto. Al termine delle perquisizioni e a conclusione di tutta l’attività investigativa i carabinieri hanno ammenettato il 34enne e condotto in caserma. Per l’arresto, procederà il tribunale di Macerata. Sempre nei controlli serali di ieri, in via Onofri,  i militari hanno pizzicato un 37enne mentre fumava uno spinello, rinvenendo addosso all’uomo 0,50 grammi di hashish. Contestata la violazione amministrativa per l’uso illegale di sostanze stupefacenti.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X