facebook rss

Sporcizia, insetti e congelatori ko:
chiuso il minimarket alla stazione

ANCONA – Il pm Rosario Lioniello ha disposto il sequestro dell'attività, dietro segnalazione della Guardia Costiera e dell'Asur
Print Friendly, PDF & Email

 

Sporcizia, insetti, cibi andati a male a causa dei congelatori fuori uso e la mancanza del bollo sanitario sulla carne. La procura ha disposto i sigilli per il minimarket della stazione. Il nucleo ispettivo della Guardia Costiera di Ancona, durante i controlli finalizzati a garantire la tutela della filiera della pesca, soprattutto in vista delle imminenti festività natalizie, ha riscontrato le pessime condizioni igienico sanitarie e il cattivo stato di conservazione degli alimenti, dell’esercizio commerciale di circa 170 metri quadri in piazzale Roselli. I militari hanno perciò richiesto l’intervento del personale sanitario dell’Asur Marche, i quali non hanno potuto fare altro che confermare le circostanze sopra descritte. Il sostituto procuratore della Repubblica di turno, Rosario Lioniello, ha disposto il sequestro preventivo di tutto il materiale contenuto nel minimarket e la chiusura dell’esercizio commerciale sino al ripristino delle normali condizioni igienico sanitarie. Le attività di controllo proseguiranno per assicurare il rispetto delle norme in materia di tracciabilità e rintracciabilità del prodotto ittico, il corretto esercizio delle attività di pesca, garantendo, al contempo, la salvaguardia della salute pubblica e la tutela dell’ambiente.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X