facebook rss

Spaccata al bar del distributore,
i ladri scappano con l’incasso

JESI - A subire il raid dei banditi è stato il punto ristoro della stazione di servizio che si trova lungo via Pian del Medico. Rubati i soldi strappati dal fondo cassa e dalla macchinetta cambia monete. Nella notte, preso di mira anche l'Unieuro, dove i malviventi non sono riusciti a prendere nulla
venerdì 26 Gennaio 2018 - Ore 13:53
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Infrangono la vetrata del bar, entrano dentro e rubano l’incasso di giornata. Furto con spaccata nella notte alla stazione di servizio Repsol, in via Pian del Medico 99, a Jesi, a pochi passa dalla statale. Da quanto trapelato, i ladri si sono impossessati del denaro prelevato dalla cassa e quello estrapolato dalla macchinetta cambia soldi. Sempre nella notte, tentato colpo all’Unieuro di via Gallodoro. Sul colpo al distributore indagano i carabinieri di Jesi, guidati dal maggiore Benedetto Iurlaro. Sono stati i militari ad intervenire per primi questa mattina, quando i titolari sono arrivati per aprire il bar, trovandosi davanti agli occhi la sgradevole sorpresa. Secondo le prime indicazioni, la spaccata sarebbe avvenuta attorno alle 3. Per entrare all’interno del bar, i criminali non sarebbero passati dal retro. La vetrata trovata infranta, infatti, è di quelle che si affacciano verso le pompe di benzina. Non è ancora chiaro come i malviventi possano aver spaccato il vetro, dato che sul posto non sono stati trovati picconi o mazze. Una volta dentro, si sono accaniti sulla cassa e sulla macchinetta cambia soldi. Il locale non sarebbe stato danneggiato, se non per la rottura della vetrina. Una volta preso il malloppo, la gang è scappata. Saranno ore le telecamere della stazione di servizio a fornire elementi necessari agli investigatori per cercare di identificare i banditi. La scorsa notte, era toccato a un’azienda anconetana della Baraccola a subire un furto con spaccata. Oltre ad aver rubato attrezzi edili, i ladri si erano divertiti a danneggiare il capannone, mettendo a soqquadro gli uffici e distruggendo il furgone aziendale. Prima del colpo al distributore jesino, i banditi avevano provato ad assaltare l’Unieuro di via Gallodoro. Da quanto emerso, la gang avrebbe infranto la serratura di una porta laterale, mettendo però in funzione il sistema d’allarme. Il segnale acustico e il fumogeno entrato in azione all’interno del negozio hanno fatto scappare la gang. Sul posto, è subito intervenuta una pattuglia dei militari jesini.

 

Ladri scatenati, ancora un raid notturno alla Baraccola Danni e furti per 30 mila euro

 

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X