facebook rss

Sicurezza a Jesi, più pattuglie
della polizia locale
in strada con il ‘targa system’

CONTROLLI - In attesa di nominare il nuovo comandante del corpo di Pm entro fine mese, il vice comandante Filippo Peroni ha incentrato l’azione dei 26 vigili urbani sulla prevenzione. Niente autovelox per le pattuglie 'on the road' ma controlli sui veicoli privi di assicurazione o non revisionati
Print Friendly, PDF & Email
polizia locale notte osimo

(foto d’archivio)

Si è focalizzata principalmente sulla sicurezza dei cittadini in strada l’attività di polizia locale in gennaio, mese in cui si è registrato l’avvicendamento alla guida del Comando, affidato temporaneamente al dirigente dell’Area Servizi al Cittadino Mauro Torelli, affiancato dal vicecomandante Filippo Peroni. “In attesa di individuare il nuovo dirigente – 21 le domande pervenute alla chiusura del bando di selezione, la scelta probabilmente a fine mese – l’azione dei vigili si è dunque incentrata sulla prevenzione. – fa sapere una nota stampa del Comune di Jesi – Niente autovelox per le pattuglie in strada, perché l’impostazione non è quella di vessare il cittadino, piuttosto il più utile e appropriato targa system, l’apparecchiatura elettronica che consente con un lettore ottico di individuare immediatamente i veicoli che circolano sprovvisti di assicurazione o con la revisione scaduta e dunque rappresentano un vero pericolo per i loro conducenti e per gli altri utenti della strada. Ebbene, nel primo mese del 2018 i risultati sono stati i seguenti: 12 pattuglie in strada, munite di volta in volta dell’apposita strumentazione che ha monitorato ben 1296 veicoli, registrandone 50 che presentavano, secondo il database, anomalie relative all’assicurazione o alla revisione”.

Tutti i veicoli sono stati fermati: due sono stati sequestrati perché sprovvisti di assicurazione, uno è stato sottoposto a fermo perché aveva la carta di circolazione sospesa, 37 sono risultati con la revisione scaduta. “Tutte le contestazioni al Codice della strada sono state effettuate immediatamente dalle pattuglie, e dunque senza invio della sanzione a casa per posta. – prosegue la nota stampa del Comune di Jesi – Questo ha consentito ai conducenti fermati di poter beneficiare dell’opportunità di una riduzione del 30% dell’importo con pagamento entro i primi 5 giorni, tenuto conto che le sanzioni per tali violazioni sono particolarmente salate: 849 euro per chi si trova sprovvisto di assicurazione auto (che con la riduzione del 30% scende a 594,30) e 169 euro per la revisione scaduta (con lo sconto 118,30). L’agevolazione del pagamento on line, consente di poter effettuare il versamento comodamente da casa, senza necessità di recarsi in banca o alle poste. Va registrato che tale forma di pagamento è oggi utilizzata dal 13,7% dei cittadini che hanno ricevuto sanzioni nel corso degli ultimi mesi”. Nello stesso mese di gennaio le pattuglie della polizia locale hanno rilevato 23 incidenti stradali nel territorio comunale, a fronte dei 31 dello stesso periodo dello scorso anno. Il corpo della Polizia locale di Jesi in questo momento è composto da 26 agenti effettivi, 5 ausiliari e 4 amministrativi ma sono in atto selezioni per la ricerca di nuovo personale.

Polizia locale di Jesi: per il posto di comandante arrivati 21 curricula

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X