facebook rss

Spaventano i passanti
con pistole finte:
tre giovani denunciati

JESI - Il terzetto individuato dagli agenti del Comissariato di Ps di Jesi deve rispondere di minaccia aggravata e procurato allarme dopo una serata passata il 31 gennaio a spaventare automobilisti di passaggio
Print Friendly, PDF & Email
polizia

Una pistola sequestrata (foto d’archivio)

Si è insediato il nuovo vertice del Commissariato di Jesi, il vice questore Mario Sica e nel corso della conferenza stampa di presentazione ha illustrato l’operazione che ha portato alla denuncia di 3 giovani di Jesi, due ventenni e un 17enne, sono stati denunciati dalla Polizia per minaccia aggravata e procurato allarme dopo una serata passata il 31 gennaio a spaventare automobilisti di passaggio. Il terzetto si aggirava per la città di Jesi, a bordo di un’auto monovolume, puntando contro vetture e passanti due pistole giocattolo prive di bollino rosso. “Una ragazzata fatta per gioco”, si sono giustificati con gli agenti che li hanno individuati e bloccati dopo numerose segnalazioni giunte al 113. Un fatto analogo era accaduto il 2 dicembre, quando sempre tre giovanissimi avevano spaventato un automobilista ad un semaforo con un’arma finta.

Todaro nuovo dirigente del Commissariato di Osimo, a Jesi arriva il vice questore Sica

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page