facebook rss

Al Parco Mattei
piantumati 100 alberi

JESI - Sessanta ciliegi da fiore, 18 alberi di giuda, 14 pioppi cipressini: nuove essenze arboree per un investimento di circa 12 mila euro, destinate alla perimetrazione della zona allestita con giochi ed arredi
venerdì 9 febbraio 2018 - Ore 11:09
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

L’imminente piantumazione di oltre un centinaio tra alberi e arbusti ornamentali completerà i lavori di riqualificazione del Parco Mattei all’ex Smia di Jesi. Lo ha deciso la Giunta comunale che, nella sua ultima seduta, “ha approvato – fa sapere una nota stampa del Comune di Jesi- il progetto della sistemazione delle nuove essenze arboree per un investimento di circa 12 mila euro. Le piante sono aggiuntive rispetto a quelle messe a dimora a suo tempo dalla Caritas quale prescrizione imposta dopo l’abbattimento delle alberature in sede di realizzazione del nuovo centro di accoglienza in Viale Papa Giovanni XXIII. E queste nuove saranno destinate alla perimetrazione della zona allestita con giochi ed arredi. Proprio per questa finalità è stata scartata l’idea di utilizzare le piante distribuite gratuitamente dall’Agenzia regionale Assam: tali alberature infatti, di dimensioni particolarmente ridotte, sarebbero state in grado di ombreggiare la zona solo fra parecchi anni. Meglio allora alberi già pronti, nella fattispecie 60 ciliegi da fiore, 18 alberi di giuda, 14 pioppi cipressini. Con essi anche arbusti ornamentali come 12 prugnoli”.

Saranno impiantati nei prossimi giorni, prima dell’inizio della primavera, per riempire di alberature il parco dove già sono stati effettuati importanti interventi per renderlo pienamente funzionale e attrattivo per i residenti. I quali residenti sono da tempo protagonisti nell’affiancare l’Amministrazione comunale nella cura e nella manutenzione. Una collaborazione estremamente importante perché garantisce sia la migliore pulizia dell’area sia tutti quegli interventi utili al fine di mantenere il parco in condizioni ottimali per grandi e piccini. “Del resto lo stesso il sindaco Massimo Bacci, nel presentare al quartiere i lavori al parco nel corso di un’assemblea pubblica, – ricorda il comunicato stampa – sottolineò proprio l’importanza della collaborazione dei cittadini per mantenere vivo il parco, tenuto conto che l’Area Servizi Tecnici del Comune, tra pensionamenti vari, può fare affidamento solo su un esiguo manipolo di operai e giardinieri che non sono riescono ad arrivare ovunque”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X