facebook rss

Corteo al viale di CasaPound autorizzato,
non ci saranno gli antagonisti

ANCONA – La Questura ha approntato il servizio di sicurezza per consentire la sfilata da piazza Diaz a piazza IV Novembre lungo il viale della Vittoria del partito di estrema destra. Non troveranno sulla loro strada contestatori, per la concomitanza con la manifestazione a Macerata
Print Friendly, PDF & Email

Di Stefano ad Ancona

La sala per l’incontro ad Ancona con il leader di CasaPound Di Stefano

Al viale della Vittoria sfila CasaPound in ricordo delle foibe, non si prevedono contestazioni da parte dei centri sociali, che invece annunciano la loro assenza per essere nelle stesse ore a Macerata. La Questura ha approntato il servizio di sicurezza per consentire il corteo del partito di estrema destra, autorizzato dalla Prefettura nonostante gli appelli di sindacati ed esponenti politici per chiedere di non consentire l’iniziativa, vista come una provocazione in un clima di tensione crescente dopo le violenze di Macerata. Non sono state emesse ordinanze di divieto di circolazione o blocchi del traffico, se non quelli strettamente necessari per permettere il passaggio del corteo lungo i passaggi pedonali del viale della Vittoria. Manifestazione al via dalle 18 in piazza Diaz fino a raggiungere il Monumento ai Caduti in piazza IV Novembre. Attesi dalle forze dell’ordine circa 150 manifestanti. Ma non sono previste le scene di disordine del 2014, quando fu Forza Nuova a sfilare lungo il viale della Vittoria per protestare contro l’immigrazione, incontrando l’opposizione degli antagonisti. Con una nota dell’Ambasciata dei Diritti, le sigle dei centri sociali confermano che non saranno ad Ancona sabato pomeriggio, perché saranno all’iniziativa antirazzista e antifascista convocata nelle stesse ore a Macerata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X