facebook rss

Foglio di via per lo studente
sorpreso a rubare
nella sala da ballo

OSIMO - Il 23enne dovrà rispondere in sede processuale anche del reato di Resistenza a Pubblico Ufficiale e Rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

Emergono nuovi dettagli sul furto nel locale da ballo ‘Clan’ dell’Aspio di Osimo, scoperto sabato sera da un carabiniere fuori servizio. Lo studente 23enne, Z.E. originario della Tunisia ma residente ad Ancona, dovrà difendersi il prossimo 23 marzo in sede processuale dall’accusa di Furto aggravato, Resistenza a Pubblico Ufficiale e Rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale. E’ accusato di aver asportato nello spogliatoio del personale di servizio un giubbotto, un flacone di profumo e circa 80 euro in contanti. Sorpreso con le mani nel sacco dal carabiniere, che si è qualificato, ha cercava di fuggire e per dileguarsi avrebbe spinto a terra il militare, riuscendo a guadagnare l’uscita, dove è stato bloccato dal personale di servizio del locale, prontamente ammanettato e tratto in arresto dai militari in turno dell’aliquota radiomobile osimana in turno che nel frattempo erano giunti sul posto. L’arrestato, in preda ai fumi dell’alcol, ha rifiutato di fornire le proprie generalità ai carabinieri, che al termine dei primi accertamenti provvedevano a restituire la refurtiva ai leggittimi proprietari e ad accompagnare presso la sede del Comando Compagnia di Osimo. Sul conto dell’arrestato, è stata redatta anche la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio per 3 anni dai Comuni di Camerano e Osimo, che i carabinieri hanno inoltrato alla Questura di Ancona.

Ruba nello spogliatoio della sala da ballo, studente arrestato da un carabiniere fuori servizio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page