facebook rss

Omicidio Pamela,
indagini su un quarto uomo

ORRORE A MACERATA - C'è un altro indagato nel delitto della 18enne, anche lui è nigeriano. Al momento gli inquirenti smentiscono la circostanza anche se il suo legale ha confermato l'iscrizione nel registro degli indagati. In corso in via Spalato i sopralluoghi dei Ris
Print Friendly, PDF & Email

 

Pamela Mastropietro

 

Spunta un quarto indagato nell’indagine sull’omicidio di Pamela Mastropietro. È anche lui nigeriano e la sua posizione è al vaglio degli inquirenti. «Al momento è indagato a piede libero. Devono essere svolti accertamenti (si tratterebbe di rilievi plantari, ndr) per vedere se emergono elementi indizianti, che noi escludiamo» dice il legale, l’avvocato Paolo Cognini.

L’avvocato Paolo Cognini

L’uomo è una delle persone sentite in caserma venerdì scorso. In un primo momento era una delle persone informate sui fatti ma in seguito è stato iscritto nel registro degli indagati. Sulle contestazioni è possibile, ma non è confermato, che siano le stesse degli altri 3 nigeriani fermati. Sul quarto indagato gli inquirenti al momento smentiscono ci sia. In queste ore è in corso, dalle 11,30, un nuovo sopralluogo dei Ris di Roma nella casa di via Spalato 124 in cui Pamela è stata uccisa. I carabinieri sono tornati a rilevare impronte digitali e plantari all’interno della casa. Un genere di rilievi che era già stato fatto in precedenza ma è possibile che i Ris siano ritornati per cercare ulteriori tracce. 

Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X