facebook rss

Stadio Diana in attesa di restyling,
la Mariani: “Trovate i soldi
almeno per rimuovere l’amianto”

OSIMO - La questione è stata discussa ieri pomeriggio nella Sala Gialla grazie all'interrogazione della capogruppo del Gruppo Misto. Il sindaco ha comunicato che per sistemare il principale campo sportivo della città servono 220 mila euro
Print Friendly, PDF & Email

Lo stadio Diana, nella foto dell’Usd Osimana

Lo stadio Diana, realizzato a fine degli anni ‘70 a Osimo, oggi versa in precarie condizioni e avrebbe bisogno di un resyling, “Le condizioni sono pessime tanto da costringere la squadra Osimana a trasferirsi ad Offagna per disputare una partita di calcio. Il sindaco – scrive la consigliera del Gruppo Misto, Maria Grazia Mariani – ieri pomeriggio nel rispondere a una mia interrogazione a tema ha comunicato i costi per la manutenzione straordinaria: 60.000 euro per la sistemazione della gradinata, 50.000 euro per la rimozione dell’amianto, 30.000 euro per la sistemazione del muro di cinta, 220.000 euro per il nuovo manto erboso. Il sindaco ha precisato che si tratta di opere a cui dovrà provvedere l’ Amministrazione comunale e non la società sportiva a cui è stata affidata la gestione”.

Maria Grazia Mariani nella Sala Gialla

Secondo la consigliera Mariani “in 4 anni di governo il Pd non è riuscito a trovare neanche 50.000 euro per eliminare l’amianto dalla copertura della tribuna. Si tratta di tutelare la salute dei cittadini. Se non è questa una priorità. Osimo è una città di 35.000 abitanti. Un bilancio di parte corrente di oltre 25 milioni di euro. 50.000 euro l’anno sono briciole. Gli osimani non chiedono il Camp Nou. Si accontentano di avere lo storico stadio Diana in ordine. Dovrebbe essere un motivo di orgoglio per qualsiasi amministrazione perchè lo stadio è il biglietto da visita di una città”.

Bagarre nella Sala Gialla per la nomina delle nuove commissioni consiliari

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page