facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Droga, denunciati
un 25enne ed un minorenne

SENIGALLIA - Trovati in possesso di marijuana e hashish, i due sono stati fermati ed identificati durante i consueti controlli antidroga degli agenti del commissariato
Print Friendly, PDF & Email

 

Contrasto allo spaccio ed all’uso di droga, denunciati due giovani, tra cui un minore, e sequestrati marijuana e hashish. Ad incastrare ed identificare i soggetti, gli agenti del commissariato di Polizia di Senigallia, durante i consueti controlli del territorio. Nel corso del servizio antidroga nei pressi di piazza del Duca i poliziotti hanno bloccato ed identificato F.O. di anni 25 circa, originario della Nigeria. Ad un controllo approfondito gli agenti hanno trovato all’interno di una borsa in possesso dell’uomo un involucro con circa 5 grammi di marijuana. Il giovane – tra l’altro, arrestato dagli agenti del Commissariato, qualche mese addietro per un’aggressione a carico di un connazionale – è stato condotto al commissariato e segnalato alla locale prefettura in qualità di assuntore di stupefacenti e la sostanza veniva sottoposta a sequestro.
Nel corso delle operazioni di controllo, in zona Saline, gli agenti hanno bloccato un’auto con a bordo due giovani,  che alla vista dei poliziotti arrestavano la marcia tentando una manovra di svolta. Identificati gli occupanti del veicolo: G.C. di 20 anni ed un minore 17enne, entrambi dell’interno anconetano. A seguito di maggiori da parte degli agenti, addosso ai due soggetti sono stati trovati strumenti per il consumo di marijuana. Inoltre in possesso del minorenne i poliziotti hanno trovato anche alcuni involucri contenenti proprio marijuana ed anche hashish.
Avvisati i genitori del minore, i poliziotti, hanno condotto entrambi i giovani in commissariato informando, poi, la Procura per i minorenni di Ancona, nonché procedendo alla segnalazione del minorenne alla Prefettura, in qualità di assuntore, ed al sequestro dello stupefacente. Il minorenne veniva poi affidato alla famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X