facebook rss

La tela del Seicento ritrovata
a Castelfidardo
torna nella chiesa di San Biagio

MONSAMPOLO - La tela dell'artista ascolano Luca Vitelli, sarà riconsegnata ai proprietari venerdì nella caserma dei Carabinieri di San Benedetto
Print Friendly, PDF & Email

Torna a casa un prezioso dipinto del ‘600 realizzato dall’artista ascolano Luca Vitelli e rubato a marzo nella chiesa di San Biagio a Monsampolo del Tronto.

La chiesa di San Biagio

I Carabinieri del comando provinciale di Ascoli e del Nucleo tutela patrimonio culturale di Ancona, dopo averlo ritrovato a Castelfidardo, lo riconsegneranno domani venerdì 25 maggio ai proprietari della piccola chiesa tanto cara agli abitanti di Monsampolo.

Sulle tracce del dipinto trafugato si erano messi fin dalle prime ore i militari della Stazione di Monsampolo insieme ai colleghi del Nucleo tutela patrimonio culturale di Ancona. A seguito di accurate indagini, volte a ricostruire il percorso fatto dall’opera dopo il furto (i ladri si erano introdotti nella chiesetta dopo aver forzato la porta d’ingresso), la preziosa tela è stata ritrovata a Castelfidardo.

La caserma dei Carabinieri di San Benedetto

Il dipinto, del valore di 50.000 euro, verrà riconsegnato dai Carabinieri alla famiglia proprietaria della chiesa domani alle ore 11 nella caserma di San Benedetto del Tronto alla presenza del sindaco di Monsampolo. Le indagini proseguono per scoprire gli autori del furto e individuarel’eventuale coinvolgimento di organizzazioni dedite al traffico di opere d’arte.

Ritrovata dopo due settimane la tela del Seicento rubata in chiesa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X