facebook rss

Sbaglia manovra e distrugge
una panchina in piazza:
rintracciato grazie ai testimoni

JESI - L'automobilista, rimasto illeso, ha ammesso le sue responsabilità agli agenti della Polizia locale che sono risaliti a lui dopo una veloce indagine
Print Friendly, PDF & Email

La stazione mobile della Polizia locale di Jesi

Al volante dell’auto centra in pieno una panchina in marmo di Piazza Federico II nel primo pomeriggio di oggi. Grazie alle testimonianze di chi ha assistito involontariamente all’incidente stradale, all’inizio scambiato da qualche passante, per un atto vandalica, la polizia locale di Jesi è risalita all’automobilista che forse ha sbagliato una manovra. L’uomo, di mezza età e non residente in città, non ha avuto necessità di ricorrere alla cure del Pronto soccorso dell’ospedale Carlo Urbani. Dopo essere stato contattato ha ammesso le sue responsabilità e ora si assumerà le conseguenze, a partire dal risarcimento del danno al bene della comunità che ha provocato. Dopo il sopralluogo gli agenti della Pm, oggi versoi le 15, hanno subito intuito che a fare a pezzi e a ridurre in quelle condizioni la panchina non poteva che essere stato un mezzo in transito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X