facebook rss

Basta un abbraccio
e sparisce l’orologio
La ladra colpisce di nuovo

JESI – Ladra di orologi in azione al parco di viale Cavallotti con l'ormai collaudato raggiro dell'abbraccio. Nei giorni scorsi un pensionato jesino è stato avvicinato ai giardini pubblici di viale Cavallotti, per ritrovarsi senza orologio
Print Friendly, PDF & Email

 

La truffa dell’abbraccio arriva anche a Jesi. Una ladra, sembrerebbe di origine sudamericana, corpulenta, è riuscita a derubare un pensionato jesino ai giardini pubblici di viale Cavallotti. Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi. L’uomo stava passeggiando, era da poco passato mezzogiorno, quando l’avvenente signora si avvicina tutta festosa e felice di rivederlo. L’uomo ci pensa, non la ricorda.
Non la conosce. Lei con modi gentili e affabili inizia a raccontare, cercando di attirare la sua attenzione. E’ stato un attimo che in quell’abbraccio caloroso di saluto, l’uomo si è ritrovato senza orologio. E quando ha alzato gli occhi, era troppo tardi. Ha visto la donna scappare verso una Citroen grigia metallizzata parcheggiata lì vicino, con cui si è allontanata dileguandosi. Sull’episodio indagano i carabinieri. Tre gli episodi simili denunciati ad Ancona nel giro di pochi giorni, protagonista dei racconti delle vittime è sempre una giovane donna dai tratti sudamericani.

«La aiuto con la spesa» e le sfila il rolex d’oro massiccio: Terzo colpo della ladra degli orologi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X