facebook rss

Sorprende ladra e viene minacciato
con coltello dal complice: una denuncia

JESI - Il furto, era avvenuto lo scorsa 24 maggio in un appartamento di via Tabano e si era trasformato in rapina impropria dopo che ilderubato aveva rincorso la donna ed era comparsa la lama. La 36enne, senza fissa dimora, è stata incastrata con il riconoscimento attraverso la sua foto segnaletica
Print Friendly, PDF & Email

La caserma dei carabinieri di Corso Matteotti a Jesi (foto Giusy Marinelli)

Identificata e denunciata la donna sorpresa a compiere un furto nell’abitazione di uno jesino in via Tabano, lo scorso 24 maggio, poi fuggita a bordo di un’auto con un colpice che aveva minacciato il derubato con un coltello. A seguito di serrate attività investigative connesse alla rapina impropria subita dal cittadino jesino, i carabinieri della stazione agli ordini del luogotenente Fiorello Rossi hanno denunciato una donna, G. J. 36 enne, senza fissa dimora con numerosissimi precedenti penali contro il patrimonio, poiché riconosciuta, a seguito di ricognizione fotografica, senza ombra di dubbio come la donna che aveva sorpreso all’interno della sua abitazione consumare il furto. Sono in corso indagini per identificare il complice.

Ladri acrobati in casa di Massimiliano Lucaboni. Colpo di sera: via con 4mila euro e una collana

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X