facebook rss

Gli italiani e i siriani:
Asmae Dachan
su Radio 3 Fahrenheit

CULTURA - "Chi grida all'invasione fa rumore, chi accoglie no". Così l'anconetana siriana scrittrice e giornalista Asmae Dachan motiva la scelta del titolo del romanzo "Il silenzio del mare", ospite in diretta nel programma Rai Radio 3 Fahrenheit
Print Friendly, PDF & Email

 

di Sara Bonfili

“Chi grida ai muri e all’invasione fa rumore, in questo periodo, chi accoglie lo fa in silenzio”. E’ questa la frase con cui la giornalista e scrittrice italo-siriana Asmae Dachan motiva l’idea di scrivere un romanzo sull’esperienza dei siriani espatriati e sull’intreccio di vite e di destini tra Italia e Siria. Ha illustrato il suo libro oggi nel programma di Rai Radio Tre Fahrenheit, noto programma di cultura, libri e letteratura dell’emittente nazionale, condotto da Tommaso Giartosio.

“In questo romanzo ho voluto parlare di Siria e di italiani, di quelli che nonostante la crisi economica hanno aperto le porte e i cuori e hanno accolto; nonostante poi la crisi siriana sia iniziata contemporaneamente alla crisi economica italiana”.  Con l’autrice Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia, che presenterà oggi il libro nella libreria Griot a Roma.

Il libro della Dachan è un romanzo che attinge alla drammatica realtà della guerra in Siria. Due fratelli, Fadi e Ryma, si uniscono al movimento pacifista che nasce segretamente nei campus universitari e che coinvolge giovani e lavoratori, iniziano un impegno attivo per la difesa dei diritti umani, sognando che la Siria riacquisti la libertà e si affranchi dall’oppressione della dittatura, siamo nel 2011 e il loro sogno svanisce in breve. Scoperti e minacciati dal regime, sono costretti a fuggire dalla repressione che presto si trasforma in una feroce guerra, a cui si aggiunge l’orrore del terrorismo. Si imbarcano in Libia, alla volta dell’Italia, ma durante la traversata accade una tragedia e Fadi arriva a terra da solo. Il destino di Ryma resta avvolto dal silenzio del mare. In Italia il giovane siriano viene accolto da un pescatore e da una giovane dottoressa. I loro destini si intrecciano in modo inaspettato, e sono il fulcro del romanzo.Asmae Dachan, è una giornalista professionista e scrittrice italo-siriana. È stata direttrice responsabile del mensile marchigiano ML – Mondo Lavoro ed è creatrice e autrice del blog Diario di Siria. Esperta di Medio Oriente, Siria, Islam, terrorismo internazionale, immigrazione e dialogo interreligioso, dal 2016 lavora come freelance per diverse testate regionali e nazionali, tra cui Avvenire, The Post Internazionale e Panorama. Ha vinto numerosi premi per la sua attività giornalistica e a favore della pace e del dialogo.

La presentazione del “Il silenzio del mare” è già stata fatta in terra marchigiana, ad Offagna giovedì scorso, e oggi il libro sarà presentato nella libreria di via di Santa Cecilia a Roma.

Asmae Dachan racconta il dramma dei siriani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X