facebook rss

Rame rubato e coltello nascosto in
auto: in tre denunciati dalla polizia

SENIGALLIA - Questo il bilancio dei controlli operati nel weekend dagli agenti del Commissariato impegnati su tutto il territorio
martedì 12 Giu 2018 - Ore 15:38
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Proseguono senza sosta i controlli del territorio operati dagli agenti del Commissariato di Senigallia. Sono tre le denunce scattate nell’arco di un weekend. In particolare, nella serata di ieri gli agenti della Squadra Volante hanno fermato in zona periferica un veicolo con a bordo tre persone dell’Est europa. All’interno del portabagagli sono state trovate diverse matasse di rame. Il conducente, classe 1976,  non era in grado di fornire valide spiegazioni sul possesso di quel quantitativo di rame mentre gli altri due fornivano versioni discordanti. Pertanto, i poliziotti hanno proceduto a sequestrare il materiale, verosimile provento di furti in abitazioni abbandonate, e a denunciare il 42enne al volante. Sempre nel corso di un posto di controllo, gli agenti hanno intimato l’alt a un giovane, già noto poiché con vari precedenti alle spalle, effettuando gli accertamenti anche sul veicolo da lui condotto. L’uomo, un 25enne pugliese, è risultato essere colpito  da un provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Senigallia, emesso dal questore di Ancona, perché resosi responsabile di fatti che hanno messo in pericolo la pubblica incolumità. Anche per lui è scattata la denuncia. Nell’ambito delle attività di vigilanza, i poliziotti hanno notato, in zona Portone, una vettura con a bordo quattro soggetti che alla loro vista cambiavano direzione di marcia. Gli agenti decidevano di seguire il veicolo fino a raggiungerlo e bloccarlo. Al momento del controllo, il conducente – che riferiva di essere in transito per Senigallia ma diretto verso nord – è  risultato piuttosto nervoso. Un particolare che ha spinto la polizia a controllare l’auto e a trovare un coltello di medie dimensioni. L’uomo, classe 1991, è stato denunciato per porto d’arma illegale.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X