facebook rss

Lega del Filo d’Oro,
inaugurato laboratorio
di terapia occupazionale

OSIMO - Taglio del nastro stamattina al nuovo centro nazionale della Lega del Filo per la struttura realizzata grazie ai contributi raccolti con UniCredit Carta Etica
Print Friendly, PDF & Email

Si è tenuta oggi, presso la nuova sede della Lega del Filo d’Oro di Osimo, la cerimonia di inaugurazione del laboratorio i cui arredi sono stati acquistati grazie al contributo di Unicredit. L’intervento di UniCredit è stato realizzato grazie ai fondi raccolti da UniCredit Carta Etica, la carta di credito flessibile che, senza alcun costo aggiuntivo per il cliente, permette di contribuire a iniziative solidali ad ogni utilizzo. Grazie al suo particolare meccanismo, una percentuale di ogni spesa effettuata con la carta, interamente a carico di UniCredit, va ad alimentare un fondo di beneficenza che in oltre dieci anni ha permesso di sostenere in tutta Italia più di 650 iniziative benefiche per un totale di oltre 17 milioni di Euro. La cerimonia si è svolta presso il Centro Nazionale della Lega del Filo d’Oro, di cui da poco si è inaugurato il primo lotto, alla presenza del Segretario Generale dell’Associazione, Rossano Bartoli, e dei funzionari Unicredit, Livio Stellati, responsabile Sviluppo Territoriale Centro Nord, Daniele Seccacini, Area Manager Ancona e provincia, Fabrizio Terenziani, Responsabile Enti pubblici Centro Nord di UniCredit.

“In questo momento di forte impegno per la realizzazione del nuovo Centro Nazionale – ha spiegato il Segretario Generale Rossano Bartoli – beneficiare di un contributo per l’acquisto di materiali che migliorano il percorso di riabilitazione dei nostri ospiti è una circostanza di valore aggiunto particolarmente significativa. Ringrazio Unicredit e mi auguro che questa vicinanza dimostrata negli anni continui e si rafforzi nel tempo, contribuendo così a dare risposte concrete ai bisogni delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali”. “Da dieci anni i nostri clienti, utilizzando Carta Etica hanno contribuito a supportare progetti di utilità sociale in tutta Italia per oltre 17 milioni di euro – ha ricordato Livio Stellati, Responabile Sviluppo Territoriale Centro Nord di UniCredit – Grazie ai fondi messi a disposizione da UniCredit Card Flexia Etica, possiamo individuare alcune tra le tematiche sociali più urgenti a cui destinare i fondi raccolti. Credo che la nostra vicinanza ormai decennale all’attività della Lega del Filo d’Oro confermi l’attenzione del nostro Gruppo alle esigenze delle fasce della popolazione più deboli e costituisca una concreta risposta alle esigenze del territorio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X