facebook rss

Affittano la casa al mare sul web,
ma l’appartamento non esiste:
truffate due famiglie

SENIGALLIA - I casi sono stati segnalati e denunciati giovedì mattina agli agenti dell'Ufficio Mobile della polizia, un servizio che prevede la presenza costante degli operatori sul litorale
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Prenotano la casa per le vacanze sul web, ma quando arrivano sul posto scoprono che è una truffa. Estate rovinata per un famiglia umbra e una donna che aveva deciso di passare qualche giorno di relax sulla spiaggia di Senigallia. I casi sono stati segnalati agli agenti dell’Ufficio Mobile della polizia. Il servizio, che verrà svolto alternativamente in orari mattutini e pomeridiani, vedrà la presenza di personale del Commissariato . a bordo dell’Ufficio Mobile equipaggiato per la ricezione delle denunce ed a disposizione per le informazioni in materia amministrativa. Il servizio è già partito nella giornata di giovedì ed ha ottenuto fin da subito un ottimo riscontro. Diversi turisti hanno preso contatto con i poliziotti presenti anche per chiedere delucidazioni, ed in due casi sono stati denunciati episodi di reato accaduti poco prima.  In un caso, un professionista proveniente dall’Umbria, insieme alla propria famiglia, si recava dai poliziotti per denunciare di essersi andato sul lungomare Alighieri e di non aver trovato l’abitazione che riteneva aver prenotato on line. L’uomo ha dichiarato di aver pagato un anticipo di 250 euro di aver visto  sul sito le immagini della casa ma di non averla trovata recandosi sul posto. Tentava poi di contattare l’utenza telefonica con cui aveva contrattato l’affitto ma invano. A quel punto capendo di essere stato truffato, ha provveduto a sporgere denuncia. Medesima situazione è accaduta a una donna che, giunta sul lungomare Alighieri, dopo aver versato la caparra, si è recata al punto indicato nell’annuncio. Qui, ad attenderla, c’era una famiglia totalmente estraena all’annuncio che già nei giorni precedenti aveva visto arrivare altri turisti truffati sul web.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X