facebook rss

Controlli serrati antidroga,
in tre nei guai

SENIGALLIA - Si tratta di un senigalliese e di due stranieri, trovati in possesso di alcuni grammi di hashish e marijuana. Tutte le sostanze sono state sequestrate dai carabinieri
Print Friendly, PDF & Email

I controlli dei carabinieri

 

Blitz antidroga in centro, finiscono nei guai tre uomini: due segnalazioni, una denuncia. Questo l’esito dei controlli operati ieri dai carabinieri della Compagnia di Senigallia. In tutta l’area del centro storico, affollata di turisti e villeggianti, principalmente sul lungomare, l’area dei giardini Morandi, la stazione ferroviaria, la Rocca Roveresca, Piazza Del Duca, Corso due giugno ed il Foro Annonario, i militari, con l’impiego di due unità cinofile del Nucleo Cinofili di Pesaro, una Stazione mobile, due “gazzelle” e diversi militari a piedi, hanno eseguito una mirata ed attenta attività di prevenzione allo spaccio di piazza di droghe e la prevenzione dei reati predatori. Il servizio, iniziato dal tardo pomeriggio, si è protratto fino all’una di notte. Numerosi sono stati i controlli eseguiti nelle varie aree della città. Nel corso dell’attività di vigilanza, i carabinieri hanno beccato un italiano 22enne, celibe, disoccupato, residente a Senigallia, ed un tunisino 20enne, celibe, studente, residente ad Ancona. Tutti e due  sono stati trovati in possesso di sostanze stupefacenti. In particolare, il senigalliese occultava in tasca un pezzo di hashish dal peso di 3,6 grammi; mentre il tunisino, a specifica richiesta dei militari, spontaneamente ha consegnato uno spinello confezionato contenente marijuana. I due giovani sono stati segnalati in Prefettura. Nel corso del servizio di prevenzione è stato denunciato, in stato di libertà, un nigeriano 27enne, celibe, disoccupato, residente ad Ancona, richiedente asilo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X