facebook rss

Ospedale di Senigallia, arriva
la risonanza magnetica mobile

DIAGNOSTICA - Dopo le polemiche delle scorse settimane è la soluzione che ha individuato l'Area Vasta 2 per 4 mesi, il tempo necessario ad ultimare i lavori delle stanze che ospiteranno l'apparecchiatura fissa
Print Friendly, PDF & Email

La risonanza magnetica mobile dell’ospedale di Senigallia

È arrivata presso l’Ospedale di Senigallia la Risonanza Magnetica Mobile e i tecnici si sono subito adoperati per predisporne la funzionalità e metterla a regime. Dai prossimi giorni, dunque, gli utenti potranno usufruire del servizio che utilizza una apparecchiatura simile, come potenzialità, a quella da installare fissa e ciò grazie all’acquisizione mediante noleggio di una RM fornita dall’impresa FORA spa – Parma per la durata di 4 mesi, il tempo necessario ad ultimare i lavori delle stanze deputate al mezzo fisso. “Questa soluzione – fa sapere la direzione dell’Area Vasta2 – è arrivata grazie ad una accelerazione delle procedure da parte dell’Asur Marche – Area Vasta 2 che si è interessata affinché il servizio, soprattutto in questi mesi estivi, non avesse difficoltà di sorta, sia con la sostituzione temporanea dell’apparecchiatura sia con una velocizzazione dei lavori nelle stanze dove purtroppo durante i lavori era stato rinvenuto amianto. La soluzione del noleggio della Risonanza Magnetica mette dunque la parola fine ai disagi relativi a questa attività, e non solo saranno effettuati gli esami diagnostici grazie al mezzo mobile, ma è stata contemporaneamente incrementata l’attività in collaborazione con la Casa di Cura Villa Silvia”.

Una soluzione, dunque, quella adottata dai vertici dell’Asur Marche e dall’Area Vasta 2 che, in attesa del completamento dei lavori del cantiere, dà la possibilità di soddisfare le esigenze degli utenti afferenti al nosocomio. “Sui ritardi della nuova Risonanza erano più volte intervenuti gli organi di stampa e personalità del mondo politico e dell’associazionismo affinché si superassero i ritardi. – chiude la nota stampa dell’Area Vasta 2- Ora, in attesa del completamento del cantiere previsto dai termini contrattuali sottoscritto dall’impresa esecutrice, le criticità saranno superate con questa soluzione che offre la possibilità di indagini strumentali con una apparecchiatura di elevato profilo tecnologico”.

Pronto soccorso di Senigallia senza personale e in affanno: la denuncia della Fp Cgil

Risonanza magnetica all’ospedale, scoperto amianto, lavori bloccati

Le telecamere di ‘Striscia la Notizia’ tornano all’ospedale di Senigallia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X