facebook rss

Ventenne annegato in mare,
si farà l’autopsia

CIVITANOVA - L'esame medico legale è stato disposto in mattinata, potrebbe essere svolto domani
Print Friendly, PDF & Email

Il recupero del corpo di Jimm

 

Morte di Jimm, si farà l’autopsia. L’esame medico legale è stato disposto oggi ma, da quanto emerge, sarebbe stata una decisione slegata rispetto alla richiesta della famiglia del 20enne Idalinya, che dopo il rinvenimento del corpo senza vita del giovane aveva fatto richiesta di svolgere l’autopsia, visto che non era stata disposta dal pm.

Jimm Idalinya

Che il giovane sia morto annegato nelle acque di Civitanova non è in dubbio, ma quello che i famigliari volevano approfondire sono le circostanze in cui la morte del 20enne è maturata. Ad esempio se avesse mangiato qualcosa che può aver causato un malore mentre si trovava in mare alle 5 del mattino del 16 agosto, quando si era tuffato con alcuni amici con cui aveva trascorso la serata e che poi non l’avevano più visto. Il corpo del 20enne, originario del Kenia e residente a molti anni a Tolentino, è stato trovato sabato al largo di Civitanova. Ad avvistare il corpo era stata una imbarcazione che aveva immediatamente contattato la Capitaneria. Con l’autopsia, che dovrebbe essere svolta domani (ancora la data per l’esame non è certa), il funerale resta in sospeso. Una ipotesi è che l’ultimo saluto possa essere giovedì. Jimm Idalinya era un ex calciatore che aveva militato con successo nelle giovanili del Tolentino e aveva anche esordito in prima squadra con un bel gol. Il 20enne lavorava come operaio.

Rinvenuto il corpo del 20enne scomparso in mare

Scomparso in mare, nessuna traccia del 20enne

 

Ventenne disperso in mare, ricerche in corso

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X