facebook rss

Obbligo di dimora a Napoli
per i tre georgiani
arrestati in via San Francesco

JESI - Dopo l'arresto dei carabinieri tra gli applausi per i tre topi d'appartamento, stamattina l'udenza di convalida e la misura cautelare disposta dal giudice in attesa del processo
Print Friendly, PDF & Email

L’arresto della banda che aveva tentato un furto in via Gola della Rossa.

E’ stato convalidato questa mattina al tribunale di Ancona l’arresto dei tre topi d’appartamento arrestati ieri dai Carabinieri della Compagnia di Jesi in via San Francesco, mentre si allontanavano dopo aver tentato di mettere a segno un furto in via Gola della Rossa. I tre – tutti georgiani di età compresa fra i 30 e i 40 anni, pregiudicati – sono comparsi davanti al giudice del tribunale di Ancona con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso tra loro. Il giudice ha convalidato l’arresto e disposto a carico dei tre l’obbligo di dimora nel Comune di domicilio, Napoli. Restano sotto sequestro la Opel Astra azzurra, in uso a uno dei tre e sulla quale avevano tentato la fuga, e gli arnesi da scasso (un paio di forbici e un cacciavite) rinvenuti nella stessa autovettura e usati presumibilmente per forzare il portone d’ingresso della palazzina condominiale di via Gola della Rossa. I tre erano stati arrestati dai Carabinieri dopo neanche cinque minuti, grazie anche alle informazioni fornite da un residente all’operatore della centrale operativa del 112, il quale aveva dirottato le pattuglie verso via San Francesco dove poi la banda è stata intercettata e bloccata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X