facebook rss

La Bcc di Civitanova si espande,
taglio del nastro a Castelfidardo

CON L'APERTURA della filiale l'istituto di credito cooperativo diventa il più grande della regione. Prossime aperture a Osimo e Loreto
Print Friendly, PDF & Email

 

Un taglio del nastro che segna lo storico “sbarco” nell’Anconetano della Bcc di Civitanova e Montecosaro. La nuova filiale di Castelfidardo, in via Perosi, è stata inaugurata oggi dopo aver aperto i battenti a luglio. L’istituto di credito inoltre ha già lasciato il segno sul territorio: quest’anno sosterrà il Premio internazionale della Filarmonica come main sponsor nella serata clou del 15 settembre. 

Quello di Castelfidardo è l’avamposto anconetano della Bcc, con territorio storico di riferimento quello a cavallo tra la provincia maceratese e quella fermana. «In poco più di un mese di attività, peraltro nel pieno della stagione estiva, – ha detto il direttore generale Marco Moreschi dopo il taglio del nastro – la Filiale ha già fatto registrare risultati decisamente confortanti con oltre 300 conti correnti aperti e 10 milioni di euro di masse, a testimonianza che, seppure arrivati in punta di piedi in questo territorio nuovo per noi, stiamo già lavorando per diventare punto di riferimento per famiglie, giovani, artigiani e piccole Imprese». Tutti del territorio, così come tradizione della Bcc civitanovese, i collaboratori della filiale fidardense di via Perosi: Maurizio Foglia (titolare di filiale), Mauro Conocchioli, Michele Colombati, Rossana Ginevri ed Elisa Fiordomo.

«Con questo taglio del nastro – ha detto il Presidente Sandro Palombini – siamo ufficialmente diventati l’istituto di credito cooperativo più grande della regione Marche, dal punto di vista della copertura territoriale, con la nostra operatività che copre ora l’intera area territoriale del centro Marche. Quello dorico, infatti, si andrà a sommare ai territori storici della nostra banca, maceratese e fermano». Il territorio fidardense, dunque, si arricchisce di un nuovo istituto di credito. «Di certo – dice Marco Bindelli, vice presidente e amministratore delegato dei rapporti con il mondo del Credito Cooperativo – non mancherà il nostro supporto alle iniziative meritevoli e, a tal proposito, abbiamo deciso di sostenere da quest’anno un’eccellenza come il Premio Internazionale della Fisarmonica, che si terrà nei prossimi giorni (dal 9 al 16 settembre, ndr)». Il sindaco Roberto Ascani vede l’apertura come «un segno di fiducia ed energia». La prossima settimana, taglio del nastro nelle altre due filiali anconetane della Bcc di Civitanova e Montecosaro: mercoledì 12 ad Osimo, in via Vittorio Bachelet 13 a Campocavallo, e giovedì 13 a Loreto, in via Donato Bramante 41. Inoltre la Bcc di Civitanova a novembre terrà un’assemblea dei soci straordinaria per votare il progetto di aggregazione con la pesarese Bcc di Suasa e per ratificare il patto di coesione con la Capogruppo Cassa Centrale Banca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X