facebook rss

Malore prima dell’immersione,
muore 54enne

DRAMMA - L'uomo si trovava in vacanza all'Isola del Giglio. Di origine cubane, Lazaro Fonz Saez viveva a Porto Recanati
Print Friendly, PDF & Email

I soccorsi sulla scolilera per il sub

 

di Gianluca Ginella

Va a fare un’immersione all’Isola del Giglio, muore a 54 anni Lazaro Font Saez, cubano che da moltissimi anni vive a Porto Recanati. Il dramma si è consumato alle 12,30 di questa mattina. Il 54enne quando si è sentito male si trovava sulla scogliera Le Scole, dove nel gennaio del 2012 naufragò la Costa Concordia. 

Lazaro Font Saez

Era in vacanza in Toscana, sulla costa dell’Argentario, in provincia di Grosseto, insieme alla compagna e questa mattina Lazaro Fonz Saez aveva deciso di andare a immergersi nelle acque del Tirreno, all’Isola del Giglio. Per arrivare lì si è fatto accompagnare da personale di un diving dell’Argentario. La meta era la scogliera Le Scole, da lì Saez doveva entrare in acqua. L’uomo però quell’immersione non l’ha mai fatta. Mentre si preparava ad entrare in acqua ha iniziato a sentirsi male, non riusciva a respirare e poi si è accasciato sulla scogliera. Immediata la richiesta di soccorsi al 118. Sul posto sono intervenuti gli operatori dell’emergenza e la Guardia costiera. Vista la situazione è stato chiesto anche l’intervento dell’eliambulanza. Personale medico si è calato con il verricello fino alla scogliera. Per circa un’ora i soccorritori hanno cercato di rianimare il 54enne. Ma l’uomo, nonostante quei tentativi disperati di salvarlo, non si è ripreso. Alla fine i soccorritori sono stati costretti ad arrendersi. Constatata la morte, il corpo di Saez è stato poi portato all’obitorio di Grosseto. La procura della provincia toscana potrebbe decidere di disporre l’autopsia o una ispezione esterna.

Saez aveva origini cubane ma da moltissimi anni viveva a Porto Recanati. Nella cittadina era una persona conosciuta e si era perfettamente integrato. Lavorava come operaio alla ditta Grottini, azienda che produce mobili e che ha una clientela in diversi Paesi esteri. Saez era conosciuto per essere una persona allegra e che curava il proprio fisico. In questi giorni aveva raggiunto la Toscana per una vacanza e trascorrere lì gli ultimi giorni d’estate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X