facebook rss

Latitante da giorni,
era a casa dei suoi genitori:
arrestato 31enne

OSIMO - L'uomo deve scontare una pena di 2 anni e 3 mesi, ma era irreperibile da giorni nella sua abitazione. Ora sconterà la pena in carcere
giovedì 13 settembre 2018 - Ore 13:02
Print Friendly, PDF & Email

Il commissariato di Osimo (foto d’archivio)

 

Era ricercato da giorni dopo essere evaso dalla sua abitazione nella quale doveva scontare due anni e tre mesi di reclusione. È stato ritrovato dagli agenti dell’Anticrimine del commissariato di pubblica sicurezza di Osimo, diretto dal vicequestore Giuseppe Todaro, a casa dei suoi genitori, tratto in arresto e condotto al carcere di Montacuto ad Ancona dove ora sconterà la pena. L’uomo, un 31enne di Osimo, M.L., già noto alle forze dell’ordine, era stato condannato due anni e tre mesi di reclusione oltre al pagamento di una multa di 500 euro. All’epoca dei fatti si era reso responsabile di rapina e lesioni, in concorso con altri, ai danni di due ragazzi colpiti più volte a testate e rapinati del danaro ed un costoso telefono cellulare.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X