facebook rss

Furti a raffica, preso un
clandestino: verrà espulso

SENIGALLIA - L'uomo, un ucraino di 40 anni irregolare sul territorio, è stato bloccato questa mattina in via delle Rose a bordo di una bici rubata mentre guardava in maniera sospetta le finestre delle abitazioni. Gli agenti gli hanno trovato occhiali da sole, confezioni di profumo e altri oggetti presumibilmente rubati
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Sorpreso a bordo di una bici rubata: denunciato un ucraino di 40 anni irregolare sul territorio italiano. L’uomo, con vari precedenti alle spalle per reati predatori, verrà espulso. Lo straniero è stato pizzicato in via delle Rose nell’ambito dei controlli operati dalle Volanti anche a seguito delle due rapine perpetrate negli ultimi giorni. Stava a bordo di una bici guardando le finestre dei palazzi quando è stato fermato. Dai primi accertamenti sono emersi diversi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e in particolare inerenti il furto in abitazione. Non è stato in grado di fornire spiegazioni valide sulla presenza in quella via, affermando di essere in cerca di un amico. Gli agenti, ritenendo inverosimile il racconto, hanno effettuato ulteriori accertamenti anche sulla bici, risultata rubata a un residente di lungomare Marconi la sera prima. Altri rilievi hanno permesso di accertare che il 40enne era in possesso di prodotti presumibilmente rubati: in particolare gli venivano trovate confezioni di profumo di noti marchi, occhiali da sole di pregio, ma anche pen drive ed altri oggetti elettronici , nonché documenti risultati rubati. L’uomo nascondeva anche un coltello, lungo circa 20 cm. L’uomo è stato denunciato per ricettazione e  porto abusivo di armi. Alla luce dello stato di irregolarità , il soggetto è stato raggiunto da provvedimento di espulsione da parte del prefetto di Ancona e conseguente ordine di lasciare lo Stato emesso dal questore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X