facebook rss

Prevenzione in piazza,
oltre 450 controlli medici gratuiti

LORETO - L’iniziativa svoltasi in Piazza della Madonna ieri e oggi, è la prima ad essere stata realizzata nel centro Italia, ed è stata promossa dall’associazione Campus Salute Onlus e dall’amministrazione comunale. Molteplici gli ambulatori attivati
sabato 22 Settembre 2018 - Ore 17:45
Print Friendly, PDF & Email


La prevenzione sanitaria trova casa a Loreto. Una casa a cielo aperto, Piazza della Madonna, dove il 21 e il 22 settembre si è svolto il programma “Controlli Medici Gratuiti”, una iniziativa, la prima realizzata nel centro Italia, promossa da Campus Salute Onlus e della stessa amministrazione comunale, con la partecipazione di Asur Marche, Area Vasta 2 e 3, Delegazione Pontificia, Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Ancona, l’Ordine delle Professioni Infermieristiche Ancona e la Croce Rossa Italiana Comitato di Loreto. Il progetto ha consentito per due giorni ai cittadini la possibilità di poter verificare il proprio stato di salute mediante i controlli più diversi e numerosi ambulatori: cronicità, obesità e diabete, screening metabolico, chirurgia orale, ambulatori senologico, neurologico, cardiologico, screening tiroideo, spirometria e consigli, salute e movimento, laboratorio prevenzione malattie infettive, promozione dei corsi per la salute, programma di screening organizzato, prevenzione prenatale, dermatologie e ulcere vascolari.

“Si è trattato di un evento che ha contribuito a diffondere la cultura della prevenzione in campo sanitario sulle patologie che statisticamente interessano di più la popolazione. Con ambulatori attivi per due giorni si è consentito a molte persone di usufruire dei preziosi consigli degli specialisti e, tra le varie specialità, era presente anche la prevenzione neonatale del Centro di diagnosi prenatale dell’ ospedale di comunità di Loreto”, hanno spiegato il sindaco di Loreto Paolo Niccoletti e il Vicesindaco Alessia Morelli durante la conferenza stampa cui ha portato un saluto anche l’assessore regionale Moreno Pieroni.

Sino alle 13 di sabato 22 settembre, secondo i dati illustrati da Anna Maria Frascati, referente territoriale Campus Salute Onlus, sono state oltre 450 le prestazioni effettuate dai medici volontari nella tenda allestita dalla Croce Rossa, con più di 100 prelievi ematici e referti comunicati in giornata. L’età media dei cittadini che si sono sottoposti a visite è di 61,7 anni (quindi comprensiva di una popolazione anche giovane), mentre i risultati dei questionari sul gradimento dell’iniziativa hanno ottenuto il 100% di ottima valutazione.

“L’iniziativa è stato un esempio di che cosa è e vuole essere l’ospedale di comunità – ha chiarito Nadia Storti, Direttore Sanitario Asur Marche – del ruolo decisivo che può avere sul territorio in merito all’assistenza di prossimità, per le patologie più comuni e meno gravi”, mentre il Presidente Omceo Ancona Fulvio Borromei ha individuato nel progetto “un nuovo laboratorio di come le professionalità sanitarie, medici, infermieri e associazioni possano mettersi al servizio della salute dei cittadini”, concetto, quella della vicinanza alla popolazione, rimarcato dal Direttore di Area Vasta 2 Maurizio Bevilacqua. Piazza della Madonna si è così colmata per due giorni di tende, dove i medici del territorio hanno provveduto a visitare i cittadini per sei ore al giorno tra mattina e pomeriggio con ambulatori attivi su turnazione. L’iniziativa è stata ovviamente rivolta a tutta la cittadinanza, ma in particolare alle fasce più fragili della popolazione, come chi ha difficoltà economiche o le stesse persone anziane. Intanto gli organizzatori stanno pensando per il prossimo anno ad allargarne la dimensione introducendo una apposita sezione dedicata al benessere e all’attività fisica.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X