facebook rss

Fiere, tentato furto con destrezza:
denunciato dalla Polizia locale

JESI - La Polizia locale ha denunciato un cittadino extracomunitario all’autorità giudiziaria per tentato furto con destrezza durante le Fiere di San Settimio ai danni di un ambulate e perché sprovvisto di documenti
Print Friendly, PDF & Email

Fiere di san Settimio 2018.

Il presidio di ordine e sicurezza per le fiere di San Settimio coordinato dal dirigente del Commissariato di Jesi sta dando positivi riscontri. Intensa l’attività svolta durante questi giorni di bancarelle, durante la quale la Polizia locale ha denunciato un cittadino extracomunitario all’autorità giudiziaria per tentato furto con destrezza e perché sprovvisto di documenti.
L’operazione è stata svolta nell’ambito delle attività di prevenzione e controllo delle fiere di San Settimio. Gli agenti sono prontamente intervenuti ieri sera in corso Matteotti su segnalazione di un ambulante che sosteneva di aver subito un furto. Fermato sul posto l’extracomunitario accusato del furto, che è stato portato in disparte per procedere con riservatezza all’identificazione. Quindi, è stato condotto in ufficio dove si è preso contatti con il magistrato di turno e sono state formalizzate le relative contestazioni. L’attività, svolta con la preziosa collaborazione dei carabinieri, non ha ovviamente impedito che il servizio di controllo della Polizia locale alle fiere fosse interrotto, perché è sopraggiunta prontamente una seconda pattuglia che ha proseguito il presidio tra le bancarelle mentre i colleghi erano impegnati nell’attività di polizia giudiziaria. L’attività di prevenzione disposta dal Comando di polizia locale per le fiere di San Settimio è cominciata ben prima delle tradizionali fiere.

Fiere di San Settimio a Jesi.

Venerdì scorso, infatti, ben sei agenti sono stati impegnati in un controllo al parco del Vallato per scongiurare che nei pressi di un edificio abbandonato si potesse occultare merce contraffatta pronta alla vendita. Nel corso dell’attività di bonifica dell’area sono stati anche identificati alcuni soggetti extracomunitari presenti sul posto.
La presenza della Polizia locale nel parco ha contribuito anche a dare una risposta concreta alla pressante richiesta di presidio dell’area che viene dai residenti, stanchi degli atti vandalici, del chiasso e degli episodi di microcriminalità che si registrano nel parco. Un’attività che potrebbe proseguire anche nei prossimi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X