facebook rss

Nel Salone degli Stemmi
arriva il “question time”

CASTELFIDARDO – Il Consiglio comunale di Castelfidardo, convocato per venerdì 28 settembre aprirà con la richiesta di intervento dei cittadini
Print Friendly, PDF & Email

Il consiglio comunale di Castelfidardo

Venerdì 28 settembre: in qualche modo sarà una data storica. Il Consiglio Comunale convocato alle 18:00 presso il Salone degli Stemmi, si aprirà con la discussione del question time. “Per la prima volta un cittadino può intervenire: un passo concreto verso la partecipazione alla vita pubblica. In un’epoca dove la fiducia nelle istituzioni è ai minimi storici, abbiamo voluto invertire la tendenza e tramite il question time facciamo un passo avanti verso la democrazia diretta. Per i cittadini non più solo delega ma una consapevolezza maggiore al senso civico che incide sulle scelte della propria comunità”, spiega il sindaco Roberto Ascani. L’innovativo strumento consente infatti di porre quesiti di pubblico interesse ai membri del consesso. La richiesta di intervento deve essere formulata nelle modalità previste dall’apposito regolamento e pervenire all’ufficio protocollo cinque giorni lavorativi prima della seduta. Un semplice iter seguito dal Consiglio Comunale dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo Soprani, che tramite la docente referente del progetto “Minisindaci dei parchi italiani”, ha indirizzato tre domande che esporrà in aula ai diretti interessati. La prima riguarderà l’attivazione del cinema serale all’aperto durante il periodo estivo, sollecitando l’assessore alla cultura Ruben Cittadini all’individuazione di un’area in cui realizzare una struttura polifunzionale fruibile anche dai più giovani. Le altre due sono rivolte all’assessore all’ambiente e ai trasporti Romina Calvani, cui si chiederà “la sistemazione della zona verde denominata Pincetto in via Roma e il collegamento dei quartieri con navetta e/o minibus”.

Chiunque fosse interessato ad esercitare il question time, può prendere visione del regolamento consultando la sezione internet sul sito istituzionale e scaricando il modulo web messo a disposizione dall’ente (http://www.comune.castelfidardo.an.it/cittadino/index.php?id=54&idass=6721) per avanzare le proprie istanze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X