facebook rss

Posti di blocco e controlli della polizia:
uno spacciatore in arresto
e due denunce

SENIGALLIA - Le manette sono scattate per un 40enne colpito da un ordine di carcerazione per una condanna di spaccio. Bloccati anche altri due uomini: uno girava con un coltello nel marsupio, un altro con la revisione taroccata
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Uno spacciatore colpito da un ordine di carcerazione, un 33enne che girava per Cesano con un coltello e un romeno trovato con la revisione dell’auto taroccata. E’ un bilancio di un arresto e due denunce quello che emerge da una serie di servizi di controllo operati dal Commissariato di Senigallia. Il pusher braccato è un 33enne pugliese pregiudicato,  trovato in zona Cesano e in possesso di un coltello circa 25 centimetri nascosto all’interno di un marsupio, del cui possesso non forniva spiegazioni. Il soggetto è stato denunciato per il porto illegale del coltello. Nell’ambito delle attività di contrasto all’uso e allo spaccio di sostanza stupefacente, gli agenti hanno dato esecuzione a un provvedimento di carcerazione a carico di 40enne senigalliese, pregiudicato sia per reati contro il patrimonio che in materia di stupefacenti. Per spaccio di droga, l’uomo dovrà scontare dieci mesi di reclusione. Infine, nel corso dei controlli, gli agenti lungo la statale adriatica intimavano l’alt ad un veicolo con targa rumena al cui interno vi erano due giovani rumeni di anni 30 circa, da tempo residenti nello Jesino. .Di seguito agli accertamenti, i poliziotti rilevavano delle irregolarità in relazione al certificato di revisione esibito. Lo stesso infatti risultava essere falsificato. Il documento è stato sequestrato e per il proprietario dell’auto è scattata la denuncia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X