facebook rss

Rubata una botte all’Hemingway,
Zanotti: «Ricompensa
a chi la ritrova»

JESI - Ignoti hanno rubato una botte all'Hemingway cafè di Jesi. Il proprietario, Davide Zannotti, lancia un appello sui social.
Print Friendly, PDF & Email

La botte rubata all’Hemingway cafè di Jesi.

Un furto singolare quello messo a segno nella notte tra venerdì e sabato ai danni dell’Hemingway cafè di piazza delle Monnighette. Ignoti hanno portato via una botte usata come tavolino esterno al locale.
Un  furto anomalo, ma che lascia interdetto il titolare dell’Hemingway, Davide Zannotti che lancia un appello sui canali social per ritrovare l’oggetto trafugato. «Se andando a cena da qualche amico notate una botte come questa – scrive Zannotti in un post su facebook caricando anche la foto della botte – altezza 94 centimetri, piano di metallo del diametro di 100 centimetri avvisatemi e sarete ricompensati. Hemingway vince anche con il numero di souvenir rubati: top movida».
L’appello ha sollevato molti commenti, tra chi è solidale con il titolare dell’Hemingway – già vittima di altri furti – e chi invece approfitta per lanciare strali contro gli eccessi del fine settimana, alludendo al furto come a una conseguenza dell’abuso di alcol. Intanto è partita la segnalazione ai carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X