facebook rss

Blitz all’Hotel House,
inseguimenti e due espulsi:
sequestrata marijuana e hashish

PORTO RECANATI - Nei guai un 20enne nigeriano che ha cercato di disfarsi della droga gettandola nel water del bagno di casa e un 21enne tunisino che per sfuggire ai poliziotti si era nascosto tra le auto del parcheggio. I cani antidroga hanno fiutato stupefacente lungo scale e sui pianerottoli. Due denunce per violazione del foglio di via
sabato 13 Ottobre 2018 - Ore 14:03
Print Friendly, PDF & Email

Controlli della polizia all’Hotel House (Foto d’archivio)

 

di Gianluca Ginella

Quando ha visto arrivare gli agenti si è fiondato in casa, ha chiuso la porta, travolto mobili per raggiungere il bagno e gettare la droga che aveva nel water: un giovane nigeriano di 20 anni, che vive all’Hotel House di Porto Recanati è stato bloccato e successivamente espulso. Momenti concitati ieri pomeriggio nel corso del blitz della polizia che rientra nei servizi detti “Vento della libertà”, disposti dal questore Antonio Pignataro.

Il questore Pignataro

Reparto cinofili di Ancona e Squadra mobile con la dirigente Maria Raffaella Abbate impegnata in prima linea nei controlli, ieri pomeriggio hanno portato ad accertamenti su 70 persone e alla perquisizione di 12 appartamenti. Trovati marijuana e hashish. Momenti di caos quando i poliziotti sono arrivati a casa del 20enne nigeriano, già noto alle forze dell’ordine, che si è chiuso dentro casa e sapendo che di lì a poco gli agenti sarebbero entrati ha recuperato dello stupefacente che aveva in casa ed è corso in bagno. I poliziotti sono entrati e lo hanno inseguito per poi bloccarlo prima che riuscisse a disfarsi di un involucro che conteneva diverse dosi di hashish, già confezionate per lo spaccio. Per il giovane le carte sono poi passate all’Ufficio immigrazione che ha disposto l’espulsione.

Il commissario capo Maria Raffaella Abbate che dirige la Squadra mobile

Stessa sorte per un 21enne tunisino. Già conosciuto alle forze dell’ordine per reati di droga, ieri pomeriggio quando ha visto gli agenti è scappato e si è nascosto nel parcheggio dell’Hotel House, tra le auto in sosta. I poliziotti lo hanno raggiunto e bloccato. Il 21enne aveva alcune dosi di marijuana pronte allo spaccio. C’è poi chi è stato trovato a Porto Recanati nonostante il foglio di via del questore: è questa la ragione che ha portato alla denuncia di due giovani della provincia di Ancona. Erano andati all’Hotel House per comprare dello stupefacente. Diversi poi i sequestri di dosi di droga che sono state fiutate dai cani dei cinofili. Lungo le scale, sui pianerottoli, a volte nelle fessure dei muri è lì che le dosi di stupefacente sono state gettate o nascoste per evitare i controlli della polizia. Controlli, quelle a Hotel House e al vicino River Village che comportano grandi sforzi di uomini e mezzi ma che, fortemente voluti dal questore, continueranno nei prossimi mesi.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X