facebook rss

Digitalizzazione,
online le domande per i concorsi

JESI - Nell'ambito delle iniziative di digitalizzazione che il Comune di Jesi ha deciso di intraprendere al fine di semplificare l'attività amministrativa è stata avviata la sperimentazione per la presentazione on line delle domande per i concorsi pubblici.
Print Friendly, PDF & Email

Jesi, il palazzo comunale (foto Giusy Marinelli)

 

Nell’ambito delle iniziative di digitalizzazione che il Comune di Jesi ha deciso di intraprendere al fine di semplificare l’attività amministrativa e al contempo migliorare la relazione con il cittadino, è stata avviata la sperimentazione per la presentazione on line delle domande per i concorsi pubblici.
L’iniziativa ha preso avvio con la procedura di mobilità esterna per un posto di istruttore direttivo tecnico, per la cui domanda di partecipazione gli interessati dovranno
accedere al sito internet del Comune. Il servizio verrà presto esteso a tutte le altre procedure selettive. I candidati non dovranno più scaricare fac-simili di
domande, riscriverle al computer, firmarle e inviarle per posta, ma tutto verrà fatto in via telematica seguendo una procedura guidata. In termini, invece, di semplificazione e snellimento dell’attività amministrativa, si segnala l’ottenimento di un consistente finanziamento – per 70 mila euro complessivi – frutto della partecipazione ad un bando regionale, insieme ad altri 30 comuni della Vallesina, del Fabrianese e della bassa provincia di Pesaro-Urbino, che servirà per migliorare i processi di back office dell’ente in un’ottica di maggiore integrazione alle piattaforme regionali per i servizi di e-goverment e per la pubblicazione dei dati aperti e la valorizzazione del patrimonio pubblico.
I progetti riguarderanno nello specifico l’integrazione con i servizi di pagamento on line, di fatturazione elettronica e dei dati catastali, l’adesione al polo di conservazione regionale, l’alimentazione della banca dati dei procedimenti di tutti gli enti regionali e la gestione integrata dei dati delle risorse del territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X