Sandro Zaffiri Spazio pubblicitario elettorale
facebook rss

Ubriachi deridono
senzatetto e calciano
il trasportino del cane

SENIGALLIA - Due clochard presi di mira da un gruppetto di ragazzini, che li hanno derisi e hanno preso a calci il trasportino del cane.
Print Friendly, PDF & Email

La stazione ferroviaria (foto d’archivio)

Un episodio gravissimo di degrado che fa riflettere sul livello di precarietà raggiunto dalla società e peggio, dai giovani. Alla Stazione ferroviaria di Senigallia ieri due clochard – madre e figlio ipovedente – sono stati avvicinati da un gruppo di ragazzini, minorenni, ubriachi che si sono accaniti contro di loro deridendoli e sbeffeggiandoli.
Le due vittime non hanno reagito e notando che le loro risa non sortivano alcuna reazione, i ragazzini se la sono presa col cane, prendendo a calci il trasportino all’interno del quale il cucciolo aveva trovato riparo dal freddo e dalla cattiveria. Calci così forti da far finire il trasportino sui binari. La situazione s’è interrotta per il tempestivo intervento di un taxista che ha messo in fuga i giovanissimi balordi  recuperato il trasportino, ma il cane era scappato. Un episodio che crea indignazione, sia per la condizione in cui madre e figlio ipovedente sono costretti a vivere, per strada, ma anche per l’atteggiamento di questi giovanissimi, specchio di una parte della società.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X