facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Ladri senza cuore rubano
la croce Tau sulla tomba
di ‘Clown Carbone’

SENIGALLIA – La scoperta shock dei familiari nel giorno del primo anniversario della morte dell’artista senigalliese scomparso a 40 anni. “L’hanno strappata dalla composizione di fiori. Lui teneva molto a quel simbolo acquistato ad Assisi” racconta amareggiato il padre di Matteo Guidarelli‎
Print Friendly, PDF & Email

Il Tau deposto con il mazzo di fiori sulla tomba di Matteo Guidarelli

Ladri senza cuore e vergogna rubano una croce Tau sulla tomba di Matteo Guidarelli‎, l’artista senigalliese ‘Clown Carbone’, scomparso un anno fa ad appena 40 anni sconfitto da una malattia incurabile. Un gesto vile e meschino, inaccettabile, compiuto nel cimitero di Senigallia proprio nel giorno del primo anniversario della sua morte e denunciato con amarezza sui social media dal padre, ‎Loris Guidarelli. Un ferita che si è riaperta per la famiglia nel giorno del ricordo, una violazione del rispetto per una persona che non c’è più.

I fiori scomposti dopo il furto sacrilego sulla tomba di ‘Clown Carbone’

“Hanno rubato il Tau strappandolo dalla composizione di fiori che avevamo sistemato sulla tomba di mio figlio tempo fa. – racconta il genitore – Mercoledì scorso avevamo notato delle manomissioni sui fiori ma abbiamo rimesso a posto il tutto e la croce Tau era ancora presente. Questa mattina abbiano di nuovo trovato i fiori manomessi ma il Tau era del tutto sparito. Lo avevamo comprato ad Assisi al prezzo di 2 euro. Matteo ci teneva tanto. Questo furto è avvenuto proprio oggi a ricordo del suo primo anniversario. Matteo se n’è andato in punta di piedi senza fare nessun rumore ma è assordante il silenzio che ha lasciato nella mia vita”.

Una immagine simbolo di Matteo Guidarelli, in arte Clown Carbone e per gli amici senigalliesi ‘Il Guido’

L’artista-mimo che costruiva sculture di palloncini colorati e regalava sorrisi a tutti, ha lasciato nel dolore anche la compagna e una figlia, Si era spento l’11 novembre 2017 proprio nel giorno in cui era stato organizzato lo spettacolo circense per la raccolta fondi che avrebbe contribuito a sostenere le cure mediche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X