facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Musone, contratto di fiume:
tre obiettivi strategici

LORETO - Approvate ieri le prime azioni strategiche finalizzate a contrastare il rischio idrogeologico da erosione e alluvioni, a migliorare la qualità delle acque fluviali e a riqualificare dal punto di vista turistico le aree prossime al Musone . La città mariana è capofila tra i 18 Comuni bagnati dal corso d’acqua
Print Friendly, PDF & Email

Il fiume Musone

Contrastare il rischio idrogeologico da erosione e alluvioni, migliorare la qualità delle acque fluviali e riqualificare dal punto di vista turistico le aree prossime al Musone. Sono questi gli obiettivi strategici dell’accordo approvato ieri, 16 novembre, a Loreto nel corso dell’Assemblea Generale per il contratto del fiume Musone, che è il primo delle Marche nel quale un gruppo di Comuni riesce a realizzare un’intesa per attuare interventi condivisi, congiunti e programmati, quindi non più sporadici e isolati, per tutelare il bacino fluviale dalla sorgente alla foce. Oltre ai 18 comuni bagnati dal Musone, sono coinvolti la Regione Marche, l’Ato3, i gestori idrici, il Consorzio di Bonifiche Marche, le associazioni turistiche, il Parco del Conero, le associazioni ambientaliste, l’Associazione Riviera del Conero e il Wwf.

“Quello siglato oggi è un accordo importante e al tempo stesso un grande risultato – spiega l’assessore comunale all’ambiente Pamela Flamini – sia perché è il primo ad arrivare all’approvazione nelle Marche, sia perché coinvolge e mette in rete 18 comuni. Il nostro auspicio è che questo accordo porti importanti frutti nei nostri territori”. Tra i protocolli da sottoscrivere, la riqualifica delle acque della foce del Musone, attraverso l’accesso a fondi europei e la realizzazione di un unico regolamento di polizia rurale per l’intero bacino con l’obiettivo di uniformare le regole e le azioni, oltre che di aderire alla Rem (Rete Ecologica Marchigiana). Per quanto riguarda la riqualificazione turistica, è prevista la realizzazione di percorsi di mobilità sostenibile che garantiscano il collegamento della costa con l’entroterra, costeggiando il fiume Musone e allacciandosi alla Ciclovia Adriatica, già finanziata dalla Regione.

‘Contratto di fiume’ per il Musone: coordina Loreto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X