facebook rss

Traffico di droga, rintracciato
e arrestato un latitante

MONTEMARCIANO - Si tratta di un 27enne libico, destinatario di un ordine di cattura emesso dal tribunale a seguito di una condanna per spaccio di stupefacenti. L'uomo è stato braccato a Marina dai carabinieri che hanno anche posto sotto sequestro 35 grammi di hashish
Print Friendly, PDF & Email

La droga recuperata dai carabinieri

 

I carabinieri della stazione di Montemarciano hanno arrestato un ricercato libico, di 27 anni, pregiudicato, sprovvisto di permesso di soggiorno. Il giovane è stato localizzato in un appartamento nella frazione Marina dove si era rifugiato da qualche settimana per sfuggire all’ordine di cattura emesso dal tribunale dopo il passaggio in giudicato di una condanna per droga. In casa, i carabinieri hanno recuperato anche 35 grammi di hashish sottoposti a sequestro. Il blitz è avvenuto dopo la segnalazioni di strani movimenti che avvenivano, soprattutto nelle ore serali, in un appartamento in via Leopardi. I militari, capeggiati dal comandante Alessandro Marzano, hanno eseguito un mirato servizio, appostandosi nei pressi dell’ingresso dell’abitazione sospetta. In tale circostanza hanno avuto modo di osservare la presenza di un giovane che è entrato ed uscito diverse volte da un appartamento apparentemente disabitato. Quando hanno bussato alla porta, il ragazzo ha cercato di nascondere qualcosa sotto il cuscino della camera da letto. L’immediato controllo ha rivelato la presenza di una busta di plastica con all’interno sette piccoli involucri di carta stagnola conservanti in totale 35 grammi di hashish. In casa trovati anche un bilancino elettronico di precisione ed un telefonino. La droga e il restante materiale sono stati sottoposti a sequestro.Il giovane, privo di documenti di identità, è stato condotto nella caserma di Montemarciano e successivamente in quella di Senigallia dove è stato sottoposto al fotosegnalamento. Il riscontro delle impronte e gli accertamenti in banca dati hanno fatto emergere che il 27enne era ricercato dal 29 ottobre scorso, in quanto colpito da un provvedimento di cattura emesso dall’Ufficio Esecuzioni penali della procura di Ancona Il libico deve scontare la pena residua di mesi 7 e giorni 28 di reclusione a seguito di una condanna definitiva per fatti legati allo spaccio di droga.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X