facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

In pochi mesi 270 cessioni di droga:
operaio 19enne in manette

MATELICA - Operazione dei carabinieri. Il giovane avrebbe messo i piedi una attività di spaccio strutturata e organizzata. Ora è ai domiciliari
Print Friendly, PDF & Email

 

Spaccio nell’entroterra, in manette un 19enne che vive a Matelica. Nelle prime ore del mattino i carabinieri della Compagnia di Camerino hanno arrestato Luca Domenico Serpicelli, 19 anni, residente a Matelica, dando esecuzione ad una misura cautelare ai domiciliari spiccata dal Gip del tribunale di Macerata su richiesta della procura. Avrebbe gestito una filiera di spaccio per un giro di affari di 4mila euro (270 cessioni e 350 grammi di marijuana) in pochi mesi.

Il capitano Roberto Cara che comanda la Compagnia di Camerino

Le indagini sono nate da servizi di controllo sul territorio organizzati dai carabinieri della Compagnia di Camerino. Il 12 maggio del 2017 Serpicelli è stato visto dai carabinieri recuperare un involucro nascosto vicino ad una scuola, dentro c’erano 120 grammi di marijuana. Il 27 aprile 2018 i militari di Camerino hanno perquisito un minorenne che dalle risultanze investigative risultava un cliente di Serpicelli. Era stato trovato con un modesto quantitativo di marijuana e un bilancino di precisione. Il 24 giugno 2018, ulteriori indagini hanno permesso di recuperare ulteriore stupefacente in possesso di Serpicelli che teneva nascosto negli slip. I riscontri investigativi così raccolti e l’analisi dei tabulati del traffico telefonico di Serpicelli, le testimonianze dei clienti, molti minorenni, hanno consentito di definire in modo inequivocabile che l’attività di spaccio del 19enne era struttura e organizzata. Il giovane è ai domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X