facebook rss

Rapina in centro:
viola i domiciliari
e torna in carcere

SENIGALLIA - Il giudice ha disposto la traduzione del 45enne senigalliese nel penitenziario di Montacuto a seguito delle violazioni alle prescrizioni che gli erano state imposte dopo l'arresto
sabato 15 Dicembre 2018 - Ore 15:20
Print Friendly, PDF & Email

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Senigallia hanno eseguito un’ordinanza emessa dal gip di Ancona nei confronti del senigalliese di 45 anni resosi responsabile, circa un mese fa, del reato di rapina a carico di un commerciante, titolare di un negozio di elettronica in centro. L’uomo dopo essere stato arrestato dai poliziotti, era stato sottoposto agli arresti domiciliari. Erano seguiti i controlli della polizia per verificare l’osservanza delle limitazioni imposte dal giudice anche a tutela della persona offesa dal reato di rapina. Durante questi 30 giorni però il 45enne si è reso responsabile di violazioni alle prescrizioni imposte dal giudice che sono state segnalate dagli agenti. Alla luce della gravità della condotta messa in atto, il giudice ha disposto che il soggetto fosse ristretto in carcere. Pertanto i poliziotti l’hanno tradotto nel carcere dorico di Montacuto.

Attimi di paura in centro: rapinatore con cacciavite irrompe in un negozio: arrestato

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X