facebook rss

Rapina a mano armata
in una ditta di spedizioni:
cinque persone in manette

CASETTE D'ETE - Il gruppo aveva colpito nella serata di ieri. Auto dei carabinieri speronata. Fermati un camion, un furgone e una utilitaria
Print Friendly, PDF & Email

Cinque arresti nella notte. E’ finita subito la fuga di un gruppo di campani che aveva fatto irruzione nella serata di ieri in una ditta di spedizioni di Casette d’Ete e, armi in pugno, immobilizzato il personale della vigilanza. La banda è stata bloccata dai militari di Macerata e Fermo. Cinque gli arresti ma non viene escluso ci siano dei complici e le indagini proseguono.

I malviventi avevano agito intorno alle 20 di ieri sera. Armi in pugno hanno bloccato il personale della ditta di spedizioni per poi portare via il bottino che è ancora in corso di quantificazione. Immediatamente è scattata la caccia da parte dei carabinieri di Macerata e Fermo. Un dispiegamento di forze massiccio dei militari che ha consentito di bloccare nel giro di poco tempo i cinque campani mentre da Casette d’Ete si muovevano verso Civitanova per prendere l’autostrada.

Una nottata a dir poco rocambolesca quella vissuta dai carabinieri e dai malviventi. Due banditi in fuga sono stati bloccati davanti al casello autostradale di Civitanova Marche, dopo aver speronato una pattuglia dei carabinieri. L’auto è stata ‘incastrata’ dalle vetture dei militari dell’Arma. Gli altri componenti della banda sono stati fermati tra Casette d’Ete e la zona industriale Brancadoro dove i militari dell’Arma hanno anche intercettato un camion con un carico appena rubato. Insieme al mezzo pesante sono stati bloccati anche un furgoncino e una Fiat Punto.

redazione cf

(Servizio in aggiornamento)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X