facebook rss

Riaperta la palestra dopo il crollo,
ma non si placano le polemiche

SENIGALLIA - Riaperta ieri la palestra del liceo classico di Senigallia dopo il crollo di una porzione di controsoffitto. Nove giorni di stop per i lavori e una polemica non ancora sopiti.
venerdì 10 Maggio 2019 - Ore 20:16
Print Friendly, PDF & Email

La porzione di controsoffitto caduta

 

E’ stata riaperta ieri la palestra del liceo Classico di Senigallia, dopo 9 giorni di chiusura a seguito del distacco di una porzione di controsoffitto dello spogliatoio che aveva sfiorato una ragazzina di 8 anni. La palestra di via Rossini, dopo l’intervento della Provincia, era stata chiusa per i lavori di ripristino e messa in sicurezza.
«Lavori che un privato avrebbe fatto in poche ore – scrive Gabriele Zazzarini presidente della Us Pallavolo Senigallia – e per nove giorni i ragazzi della scuola e gli atleti della società sportiva non hanno più avuto accesso all’impianto sportivo con gravissimi disagi legati all’interruzione dell’attività di educazione fisica e dell’attività agonistica. I lavori di sicurezza e manutenzione potevano essere svolti già la scorsa estate, vista la situazione di assoluto degrado che era presente da anni». E se studenti e atleti possono tornare a usare la palestra, tuttavia non si placa la scia di polemiche sull’episodio. «Ci hanno messo davvero troppo – commenta Roberto Paradisi direttore tecnico della Us Pallavolo ma anche consigliere comunale – a dimostrazione però che c’era una situazione di evidente pericolo per la sicurezza dei ragazzi nonostante le minimizzazioni molto discutibili della provincia. Insieme ai colleghi consiglieri comunali Rebecchini e Canestrari, ora vogliamo vedere il contratto della dirigente provinciale e se e quante indennità di risultato ha percepito negli ultimi cinque anni. E’ ora che i burocrati inizino a rendere conto del loro lavoro».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X