facebook rss

Ricostruire una nuova Europa,
ricostruire le Marche

MESSAGGIO ELETTORALE - La candidatura di Bianca Verrillo al Parlamento europeo per riaccendere la luce sul sisma
Print Friendly, PDF & Email

Bianca Verrillo

Le Marche in Europa per ricostruire: è questo il senso della proposta e di un’idea politica che accompagna la candidatura marchigiana al Parlamento europeo di Bianca Verrillo, 47 anni, avvocata. Vive nelle Marche da quando era ragazza, abita a Matelica, ha due figlie. E’ cresciuta in una famiglia piena di valori, persone oneste e perbene, con la cultura del sacrificio.
Nel 2011 contribuisce ad aprire lo sportello antiviolenza di Camerino, come sede decentrata di quello di Macerata, e da quel giorno ha dedicato sempre più intensamente il suo tempo a tutela delle donne vittime di violenza, andando anche nelle scuole a parlare con i giovani di emozioni, rispetto e diritti. In questi anni ha cercato di coniugare al meglio l’ambito professionale con la vita familiare e la passione per la politica intesa come servizio per la comunità. L’impegno è iniziato con la nascita del Partito democratico. Poi dal 2010 al 2013 è stata eletta coordinatrice del circolo Pd di Matelica, dal 2013 ad oggi membro della direzione provinciale di Macerata e dal 2018 delegata all’assemblea regionale, oggi è nuovamente coordinatrice del circolo Pd di Matelica. Ha vissuto da protagonista e in prima fila molte battaglie politiche che ritenevo giuste per il territorio e per l’ambiente, con grande autonomia di pensiero.
Dateci una mano a riaccendere la luce sul sisma affinché torni al centro del dibattito politico nazionale. Oggi a oltre 2 anni dall’ultima importante scossa che ha devastato il Centro Italia, la ricostruzione è uscita completamente dai riflettori e dall’agenda del Paese. Da 8 mesi i territori e i sindaci si sentono abbandonati dal governo “gialloverde”. Ad oltre un anno dalle ultime elezioni politiche Lega e M5S, dopo aver speculato sul terremoto alla ricerca di voti e consenso, sono scomparsi dalle zone del sisma. Non un euro in più da questo governo, rispetto ai precedenti esecutivi; inascoltate le tante richieste dei comuni e della Regione di semplificazione del quadro normativo nazionale per accelerare e snellire la ricostruzione.  La rinascita dei territori colpiti dal sisma è una grande opportunità di sviluppo per tutte le Marche. E’ solo dentro la dimensione europea che l’Italia e la nostra regione saranno più forti e pronte nei confronti delle sfide del futuro. È per questa ragione che Bianca Verrillo ha deciso di mettere la sua persona con spirito di squadra a disposizione del Pd nella corsa al parlamento europeo.
Queste elezioni rappresentano un passaggio storico per la vita dei cittadini, per il destino dell’Italia e dell’Europa. La sfida è tra i sovranisti che vogliono una “Italexit” al solo fine di distruggere, indebolire e uscire dall’Ue, i conservatori che vogliono lasciare tutto com’è, e la lista “Pd Siamo Europei”. Noi siamo l’unica alternativa al servizio di un vero e concreto processo di ricostruzione di una nuova Europa: più vicina alle persone e ai territori, più democratica, più verde, più giusta e solidale, del lavoro.
www.pdmarche.it

(Messaggio elettorale a pagamento)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X