facebook rss

Hawaiian Party, i cani antidroga
fiutano marijuana e hashish:
due giovani nei guai

SENIGALLIA - Controlli potenziati nella notte più lunga del Summer Jamboree. Con le unità cinofile Argo e Yago i carabinieri hanno setacciato la stazione ferroviaria trovando anche un borsello abbandonato con cocaina. Denunciato per furto un 52enne di Porto Recanati
Print Friendly, PDF & Email

I cani carabinieri antidroga alla stazione ferroviaria di Senigallia

 

Rinforzati i servizi di vigilanza in occasione della Summer Jamboree da parte dei carabinieri della Compagnia di Senigallia.

Oltre al contingente di carabinieri messo a disposizione della Questura per i servizi di ordine pubblico, nella serata dedicata all’Hawaiian Party è stato dispiegato sul territorio di Senigallia un rilevante dispositivo con l’impiego di pattuglie automontate e unità cinofile in servizio a largo raggio per rendere più sicura la permanenza dei tanti appassionati che hanno partecipato all’evento.

I militari con i colleghi a ‘quattro zampe’ Argo e Yago del Nucleo Cinofili di Pesaro, specializzati nella ricerca di esplosivo e di droga, hanno controllato le vie di accesso alla stazione ferroviaria inoltre nel corso del servizio sono stati setacciati i viali dei Giardini della Rocca, Piazza del Duca, Piazza Manni e Piazza Garibaldi. Due ragazze di 25 e 24 anni, provenienti da Bologna, sono state controllate nello scalo ferroviario. La più giovane aveva nella borsa due involucri contenenti complessivamente circa 1 grammo di marijuana. Sempre nei pressi della Stazione ferroviaria è stato recuperato un borsello con all’interno alcune cartine e circa 1 grammo di marijuana ed una dose di cocaina. Il possessore evidentemente accortosi per tempo della presenza dell’unità cinofila, per non rischiare la denuncia, ha preferito disfarsi della droga abbandonando il borsello. Un 24enne di Modena, invece, su segnalazione del cane è stato perquisito dai Carabinieri in via Raffaello Sanzio ed è stato trovato in possesso di un involucro contenente circa 8 grammi di hashish nascosto nello zaino. I due ragazzi pizzicati con la droga sono stati condotti in caserma e segnalati al Prefetto per i provvedimenti di competenza per uso personale non terapeutico di sostanze stupefacenti.

I carabinieri a piedi hanno pattugliato poi Corso 2 Giugno e piazza Saffi. Controlli infine sono stati eseguiti anche ai giardini Morandi e nelle adiacenze del palazzetto ex Iat, che in certe serate sono presi d’assalto dai parcheggiatori abusivi, diventando teatro di bivacchi. Il servizio è stato mirato anche al controllo della circolazione stradale. Posti di controlli sono stati eseguiti in via Bruno Giordano nei pressi dell’uscita dell’autostrada, in viale Leopardi all’altezza di Piazza Saffi e di porta Mazzini ed in Viale Bonopera all’altezza della Stazione dove è stato verificato anche il rispetto del numero di viaggiatori fatti salire a bordo dei bus navetta predisposti per il trasferimento dei visitatori dal centro a lungomare Mameli dove era in corso di svolgimento l’Hawaiian Party.

Nel corso del servizio sono state identificate e controllate in banca dati 137 persone e 84 veicoli, inoltre sono state elevate 13 contravvenzioni al codice della strada di cui 9 per guida senza le cinture di sicurezza. Una pattuglia del Nucleo Radiomobile, intervenuta a seguito di richiesta alla centrale del 112, ha denunciato in stato di libertà un marocchino di 52 anni per furto aggravato. L’uomo, residente a Porto Recanati ed in regola con il permesso di soggiorno, è stato bloccato all’interno del centro commerciale in via Nicola Abbagnano dove si era impossessato di generi alimentari vari, senza pagarli. Per oltrepassare le barriere antitaccheggio aveva staccato i codici a barre ed aveva nascosto la mercanzia in una borsa di stoffa sotto la maglietta. La refurtiva del valore di circa 25 euro è stata restituita al negozio.

Big Hawaiian Party, in 5mila danzano al chiaro di luna (Foto)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X