facebook rss

Il party con i biscotti alla marijuana
termina all’ospedale:
sei intossicati con le allucinazioni

SENIGALLIA - Nove ragazzi, tutti poco più che maggiorenni, si sono organizzati per preparare una cena da concludere poi con un “dolce” particolare. Dopo averli mangiati alcuni di loro si sono sentiti male e si sono presentati al pronto soccorso dove sono arrivati anche gli agenti del Commissariato che ora cercando di risalire a chi ha fornito lo stupefacente
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Poteva finire con conseguenze peggiori la trovata messa in atto da un gruppo di giovani della zona di Senigallia che, copiando una ricetta su Internet, hanno deciso di organizzare una festa, preparando dei biscotti a base di marijuana. Il ‘Marijuana party’ però è terminato all’ospedale con 6 giovani intossicati in preda alle allucinazioni.

E’ successo qualche giorno fa. Alcuni ragazzi, tutti poco più che maggiorenni, si sono organizzati per preparare una cena da concludere poi con un “dolce” particolare. Il gruppo, composto da nove giovani, si è premurato a verificare le dosi necessarie per preparare l’impasto con l’obiettivo di utilizzare la marijuana. Per fare ciò hanno raccolto la somma di denaro necessaria per l’acquisto della sostanza. Dopo di che autonomamente hanno acquistato gli ingredienti ed hanno preparato e cotto numerosi biscotti.

I problemi si sono manifestati poco tempo dopo l’ingestione dei biscotti; ad uno ad uno i ragazzi che li avevano mangiati hanno cominciato a sentirsi molto male con conati di vomito e malessere generalizzato e diffuso nel corpo. A quel punto è sopraggiunta la paura delle conseguenze determinate dall’ingerimento ed hanno deciso di recarsi al Pronto Soccorso dell’ospedale per sottoporsi alle cure necessarie. I sanitari hanno subito avvertito gli agenti del Commissariato di Polizia di Senigallia che si sono recati sul posto per capire cosa stesse accadendo e, quando sono arrivati in ospedale, hanno trovato i giovani i condizioni critiche. I sanitari, fin da subito, hanno rilevato un generale stato di intossicazione per sei dei ragazzi ricorsi alle cure mediche nei cui confronti venivano praticate le cure prescritte per il caso di assunzione per ingerimento di sostanze stupefacenti che, tra l’altro, oltre alle gravi conseguenze, sotto il profilo del malessere fisico, determinava un prolungato stato di allucinazione. Tant’è che i giovani venivano tenuti sotto osservazione.

I poliziotti hanno raccolto le prime informazioni utili a ricostruire la vicenda, riuscendo anche a rintracciare altri biscotti preparati dai giovani che, sottoposti alle analisi scientifiche, hanno confermato il contenuto a base di marijuana e pertanto sono stati sequestrati. Dopo alcune ore di monitoraggio i giovani sono stati dimessi. Gli agenti del Commissariato di Polizia stanno proseguendo gli accertamenti per una più completa ricostruzione della vicenda, anche circa la provenienza dello stupefacente (per risalire alla filiera di chi ha ceduto la sostanza stupefacente), che poteva avere conseguenze anche peggiori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X