facebook rss

Taglia l’ambizioso traguardo
dei 4500 visitatori
la mostra su Orazio Gentileschi

FABRIANO - L'allestimento potrà essere visitato fino all'8 dicembre. In programma per il mese di ottobre due appuntamenti corredati all'evento culturale
Print Friendly, PDF & Email

 

Un successo di pubblico, ma anche di critica, con recensioni sulle più prestigiose testate nazionali. Molti i critici d’arte arrivati a Fabriano per visitare l’esposizione ed unanime è il giudizio più che positivo sulla mostra presentata da Regione Marche, Ministero per i Beni e le Attività culturali, Comune di Fabriano e Anci Marche, che resterà aperta fino all’8 dicembre. Da ottobre cambiano gli orari di apertura che, dal martedì alla domenica, sono dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 con la consueta chiusura del lunedì. Continuano sempre le visite guidate per tutti i visitatori interessati, ogni giorno alle 10.15, 11.30, 15.15 e 16.30 (per gruppi si consiglia di prenotare a pinacoteca.molajoli@comune.fabriano.an.it ). Fino all’8 dicembre sarà attivo l’accordo tra il Comune di Fabriano e il Consorzio di Frasassi, per offrire ai reciproci visitatori uno sconto sugli ingressi delle Grotte di Frasassi e della mostra. Il Consorzio infatti applicherà uno sconto di € 2 sull’acquisto del biglietto intero di entrata alle Grotte non cumulabile con altre offerte o promozioni in corso, riservato a coloro che esibiscono in biglietteria il titolo di accesso alla mostra La luce e i silenzi: Orazio Gentileschi e la pittura caravaggesca nelle Marche del Seicento. Il Comune di Fabriano applicherà la tariffa ridotta di € 4 a chi si recherà alla Pinacoteca Civica Bruno Molajoli con il biglietto di ingresso alle Grotte.

Nel mese di ottobre inoltre ci saranno due iniziative speciali: la prima domenica 20 ottobre che coinvolgerà gli Yallers, l’Associazione di Promozione Sociale che unisce persone con la passione per il territorio, la fotografia e i viaggi. Un gruppo di Yallers marchigiani passerà l’intera giornata a Fabriano, visitando la mostra e le due chiese di San Venanzio e San Benedetto inserite nel percorso espositivo, ma anche il Museo della Carta e facendo un tour per le vie del centro, ricco di evidenze storico -artistiche, come il Teatro Gentile da Fabriano, uno dei teatri storici delle Marche, e adiacente l’Oratorio della Carità. E ancora la Piazza del Comune, la farmacia storica Giuseppucci, il portico dei vasai con gli affreschi del XIV secolo e anche la biblioteca. Un’occasione per condividere anche sui social la loro esperienza con chi ancora non è riuscito a visitare la mostra. Il 26 ottobre invece ai Musei Civici di Ancona prenderà il via la programmazione di “Percorsi nell’arte. Ancona e le Marche attraverso i secoli” e il primo appuntamento sarà dedicato all’arte del Seicento, e in particolare alla mostra di Fabriano La Luce e i Silenzi. Orazio Gentileschi e la pittura caravaggesca nelle Marche, con un incontro che vedrà protagonisti i due curatori Anna Maria Ambrosini Massari e Alessandro Delpriori moderati da Marta Paraventi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X