facebook rss

Il vicino non lo vede da qualche giorno,
trovato morto in casa

JESI - Vigili del fuoco, carabinieri e 118 sono intervenuti stamattina in via Rosselli per un anziano che non rispondeva al campanello. Il decesso risalirebbe ad almeno una settimana
martedì 22 Ottobre 2019 - Ore 10:23
Print Friendly, PDF & Email

L’appartamento al secondo piano di via Rosselli dove è stato trovato il cadavere dell’anziano

Il vicino di casa non lo vedeva uscire da qualche giorno, né aveva sue notizie. Così quando stamattina verso le 9,30 ha provato a suonare il campanello, pensando che fosse malato, non avendo risposta si è preoccupato e ha chiamato i Carabinieri. I militari della Compagnia di Jesi raggiunta via Rosselli luogo dell’allarme, hanno fatto intervenire i Vigili del fuoco, poiché la persona abitava al secondo piano. I pompieri, servendosi di una scala italiana appoggiata al muro, hanno raggiunto una delle finestre al secondo piano della palazzina. Forzando gli infissi si sono introdotti all’interno, effettuando la macabra scoperta. Purtroppo l’anziano era morto, riverso sul pavimento del soggiorno. Il decesso risalirebbe a qualche giorno fa. I pompieri hanno quindi aperto la porta – chiusa dall’interno – ai carabinieri e ai sanitari del 118, che hanno constatato il decesso, avvenuto per un malore presumibilmente già una settimana fa. Il poveretto, un pensionato di 82 anni che viveva da solo, stava preparando per la cena. Sul tavolo c’erano i piatti e il pasto che avrebbe dovuto consumare. Ma mentre stava preparando, è stato colto da malore ed è stramazzato sul pavimento senza avere il tempo né le forze per raggiungere un telefono e chiamare aiuto. E su quel pavimento è rimasto per giorni senza che nessuno lo cercasse, fino a stamattina alle 9,30. Sono ancora in corso le pratiche di rimozione della salma.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X