facebook rss

Espulso dall’Italia, reagisce al controllo
e aggredisce i carabinieri: arrestato

LORETO - E' successo nel tardo pomeriggio di ieri. Dopo la fuga il 31enne è stato bloccato e condotto agli arresti domiciliari in attesa dell'udienza di convalida
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Non ottempera all’ordine di espulsione dall’Italia, viene controllato ma comincia a spintonare i carabinieri. Poi fugge ma viene bloccato e arrestato. E’ successo ieri, 23 ottobre, a Loreto. I militari della locale Stazione hanno tratto in arresto F.S., un 31enne di nazionalità tunisina residente a Porto Sant’Elpidio, per resistenza a pubblico ufficiale e per inottemperanza all’ordine di espulsione dal territorio nazionale emesso dall’autorità giudiziaria. Nel tardo pomeriggio, i militari stavano svolgendo controlli nei pressi dei centri commerciali ed hanno identificavano l’extracomunitario sospetto che, all’atto di essere condotto in caserma per l’approfondimento di accertamenti nei suoi confronti, ha reagito in maniera violenta, spintonando uno dei militari per poi darsi alla fuga a piedi tentando di eludere l’identificazione. Immediatamente raggiunto dai carabinieri, è stato accompagnato al Comando Stazione Carabinieri di Loreto, dove è stato accertato che era gravato da un provvedimento di espulsione con ordine di lasciare il territorio dello Stato, emanato dall’Ufficio di Sorveglianza di Ancona il 10 novembre 2015, a cui non mai aveva ottemperato, reato per cui la legge prevede l’arresto obbligatorio. Il giovane, su disposizione della procura, è stato sottoposto in custodia cautelare agli arresti domiciliari, fino all’udienza di convalida e rito direttissimo fissato per stamattina.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X