facebook rss

Concorsi pubblici:
il Comune di Jesi
cerca 8 istruttori contabili

SELEZIONE - Una delle unità, assunte a tempo pieno ed indeterminato, sarà destinata al Comune di Maiolati Spontini. Le domande per candidarsi vanno presentate entro il prossimo 5 dicembre
Print Friendly, PDF & Email

Jesi, palazzo comunale

 

Terzo concorso pubblico per nuove assunzioni al Comune di Jesi. Come annunciato a suo tempo è stato indetto la selezione stavolta per ben 8 unità a tempo pieno ed indeterminato, di cui una destinata al Comune di Maiolati Spontini. «Il profilo – fa sapere una nota ufficiale del Comune di Jesi – è quello di istruttore amministrativo contabile di categoria C (è sufficiente il diploma di scuola media superiore) per tutti i 7 posti del Comune di Jesi, a copertura delle posizioni rimaste vacanti in vari uffici. Le principali attività richieste sono quelle di supportare il responsabile dell’Ufficio nell’attuazione degli obiettivi e delle attività rispetto alla pianificazione prevista; di istruire, predisporre provvedimenti e redigere atti e documenti e svolgere qualsiasi altra attività richiesta dal responsabile dell’Ufficio in relazione al profilo posseduto».

Le domande vanno presentate entro il prossimo 5 dicembre esclusivamente tramite la procedura informatizzata collegandosi al sito del Comune di Jesi dove è pubblicato il bando con i requisiti richiesti e i contenuti e le valutazioni delle prove d’esame. Scadranno invece il prossimo 15 novembre le domande, da inoltrare sempre con procedura informatizzata, per i 3 posti di categoria D (con laurea), sempre a tempo pieno e indeterminato, da inserire uno ciascuno negli uffici Affari Generali, Servizi al Cittadino e Servizi Tecnici. «Anche in questo caso – chiude il comunicato del Comune – nel sito internet comunale vi è riportato il bando con tutte le informazioni utili. Infine da segnalare che sono 444 le domande pervenute per i tre posti part time a tempo indeterminato da inserire nel settore cultura e musei cittadini, il cui bando è scaduto lo scorso 31 ottobre. Come previsto dal bando stesso, essendo il numero delle domande superiore a 50, sarà effettuata una prova preselettiva consistente nella soluzione di quiz a risposta multipla di tipo professionale sulle materie d’esame, compresa la lingua inglese, volta ad accertare la conoscenza di tali specifici argomenti di studio. Saranno ammessi alle successive prove d’esame i primi 50 candidati, in base al miglior punteggio ottenuto nella suddetta preselezione, la cui data di svolgimento sarà comunicata ai candidati con congruo anticipo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X